Trucchi per un make up perfetto

make up naso

Un buon make up parte da una delicata e accurata pulizia del viso. In commercio si trovano prodotti di ogni tipo per pelli secche, per pelli grasse, con o senza risciacquo, l’importante è sceglierne uno specifico per la propria pelle, in modo da preservarla il più a lungo mantenendola idratata e giovane.

Dopo aver deterso il volto possiamo stendere un primer viso e uno occhi per garantire una tenuta più duratura al trucco.

Primo passo per un make up perfetto è il fondotinta, indispensabile per uniformare l’incarnato, nascondere le imperfezioni e cancellare i segni della stanchezza. Nella scelta del fondotinta giusto è importante tener presente:

  • il colore della pelle, la tonalità più adatta è quella che si avvicina maggiormente all’incarnato naturale onde evitare l’effetto maschera;
  • il tipo di pelle, se grassa, secca o mista;
  • l’effetto finale, naturale, da giorno, da sera.

Ultimamente sono stati introdotti sul mercato sia fondotinta antirughe che agiscono come lifting temporaneo, sia fondotinta antimacchia che grazie ad una formula arricchita con siliconi volatili, fissano il colore impedendogli di trasferirsi su maglie e vestiti.
Il fondotinta può essere:

  • in crema;
  • compatto, composto da cere e da pigmenti colorati su basi lipidiche leggere;
  • in stick, pratico e veloce da dare, si applica sulla zona T e si stende picchiettandolo con le mani o con una spugnetta in lattice.

Per fissare il fondotinta si può passare un velo di cipria che ne aumenta la tenuta e conferisce alla pelle un tocco luminoso e vellutato. Si può optare anche per dei prodotti due in uno che riuniscono le proprietà del fondotinta e della cipria insieme.

Per terminare il make up del viso si può stendere del blush o del fard sugli zigomi per dare luminosità e colore al viso.
Fard e blush sono ottimi per dare rotondità a chi ha un volto magro.

Per il trucco occhi si usano matita ed ombretti. La prima serve per definire il contorno occhi allungandolo o rimpicciolendolo a seconda della necessità, mentre l’ombretto dà profondità e luminosità allo sguardo. Sul trucco occhi non ci soffermeremo molto avendo già trattato l’argomento parlando dello smoky eyes perfetto.
Un consiglio che diamo riguarda invece la scelta delle tonalità:

  • rosate per chi ha la pelle chiara, capelli biondi o castani chiari;
  • naturali per le carnagioni ambrate;
  • arancio per le pelli scure o abbronzate.

Il trucco labbra fa uso di matita e rossetto. La matita si stende partendo dal centro del labbro superiore verso gli angoli della bocca. Per facilitare il tratto si consiglia di appoggiare il mignolo sul mento. Il tratto inferiore si traccia dagli angoli verso il centro.
Con un pennello patto si sfuma il colore dal rigo verso l’interno delle labbra.
Il rossetto deve essere della stessa tonalità della matità. Si può dare direttamente lo stick sulle labbra oppure per un risultato più definito si può usare un pennello per le labbra che si passa prima sulla punta del rossetto e poi sulla bocca.
Un gloss può completare l’opera dando luminosità e morbidezza alla bocca.
A seconda dei gusti, l’uso della matita per labbra è facoltativo, specie per chi ha una bocca carnosa.
Se il trucco degli occhi è carico, è preferibile puntare su un effetto nude per le labbra.

E’ importante ricordarsi che ogni prodotto ha bisogno del suo pennello che dopo il make up dovrà essere pulito e conservato lontano da ombretti, fondotinta e altri prodotti in polvere.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>