Tisane estive, quali sono quelle rinfrescanti e idratanti

Bere tisane fa bene e non soltato d’inverno, infatti queste bevande si possono consumare anche fredde e magari con qualche cubetto di ghiaccio. Curano il corpo, lo idratano, aiutano a superare il caldo e hanno un effetto antisudorifero.

tisane estive

Abbiamo bevuto tutto l’inverno tisane, infusi, thè, un po’ per scaldarci, un po’ per curarci, renderci più belle e disintossicarci per la bella stagione. Ma nonostante l’arrivo dell’estate non è detto che la nostra abitudine di bere infusi debba finire, anzi bere tisane durante la stagione calda può aiutarci a superare il caldo e idratare il corpo. Sembrerà strano ma il modo migliore per rinfrescarsi e stare bene durante l’estate non è quella di bere bevande gassate, succhi di frutta o cocktail ghiacciati ma bensì bere gli stessi infusi dell’inverno che possono immettere nel corpo liquidi, continuano a renderci belle sgonfiandoci e curandoci e nel contempo combattono spossatezza e caldo. In fondo i medici consigliano sempre di bere almeno due litri di liquidi al giorno, perché non alternare le tisane all’acqua. Mi rendo conto che per tutti noi la parola “tisana” evoca una bevanda bollente e invernale, ma in realtà le tisane si possono consumare fredde, con qualche cubetto di ghiaccio.

Una buona abitudine può essere addirittura quella di preparala prima e portarla al mare al posto dell’acqua. Se utilizzate delle tisane confezionate è consigliabile prepararle normalmente con l’acqua bollente, lasciarle raffreddare, conservarla in frigorifero per un’intera notte e consumarla il giorno dopo. Se invece si utilizza una tisana in foglie, si può optare anche per un’infusione a freddo, basterà mettere le foglie in una ciotola ampia, versarci sopra l’acqua fredda e lasciarle macerare per una notte intera, il giorno dopo si potrà filtrare e consumare.

Ma quali sono le tisane più giuste per l’estate?

Si può optare per piante come:

  • Karkadè, un ottimo digestivo, diuretico, brucia i grassi, riduce il colesterolo cattivo, ricco di vitamina C e di spiccate proprietà rinfrescanti.
  • Menta, ovviamente digestivo, calmante, contrasta nausea e vomito, e azione antisudorifera.
  • Anice, digestivo, drenante, anticellulite e rinfrescante.
  • Fiori d’arancio e tiglio, calmante, rilassante, combatte ansia e stress.
  • Mela e limone, dissetante, gustosa e antisudorifera.
  • Salvia, antisudorifero, deodorante naturale, tonificante e drenante.

Questi naturalmente sono esempio di piante adatte al periodo estive, gusti ottimi da consumare freddi, prodotti che prevengono la sudorazione e facilitano la sopportazione del caldo, ma esistono tante altre tipologie di tisane ugualmente valide, tutto dipende dal proprio gusto personale e dalle proprie necessità.

Quello che è importante dire è che le tisane d’estate fanno bene, aiutano contro l’afa, apportano liquidi al corpo che solitamente si presenta disidratato durante i periodi caldi e inoltre sono ottime anche per coloro che raramente sentono la sensazione di sete, poiché le erbe avendo gusti sempre diversi possono essere più appetibili e gustose e nel contempo apportano il giusto quantitativo di liquidi al corpo umano.

 

Questa voce è stata pubblicata in Salute e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>