Tallonite, cause e rimedi naturali

E’ capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di soffrire di tallonite, un fortissimo dolore al tallone che rende difficoltoso camminare; vediamo quali sono le cause della tallonite e quali rimedi naturali possiamo adottare.

dolore tallone e tallonite

In realtà la definizione “tallonite”, in gergo medico è poco corretta si parla solitamente di tallodinia o dolore calcaneare e può dipendere davvero da le più svariate cause da quelle più gravi come:

  • artrosi
  • fratture
  • traumi
  • tendiniti
  • fasciti  
  • borsiti
  • tumori

 Ma può dipendere anche abitudini sbagliate o distribuzioni del carico:

  • scarpe sbagliate come ad esempio i tacchi troppo alti
  • attività sportiva
  • obesità

Indipendentemente dalla cause scatenanti, la tallonite è a tutti gli effetti un’infiammazione e tra i suoi sintomi ovviamente ha un dolore molto intenso, soprattutto la mattina, la difficoltà a camminare, in particolare dopo che si è stati seduti per molto tempo; in alcuni casi il dolore può essere localizzato all’interno del tallone oppure più verso l’esterno.

Questo tipo di disturbo chiaramente non è grave, solo molto fastidioso e dopo circa una settimana di riposo la tallonite evolve da sola. Però se si vuole affrettare i tempi si può intervenire sul disturbo in due diversi modi, cure tradizionali come fisioterapia, infiltrazioni,  stretching,utilizzo di talloniera oppure cure naturali:

  • Pediluvio con il prezzemolo, utile per stimolare la circolazione e per le proprietà antidolorifiche.
  • Olio vegetale idrogenato, che applicato la sera prima di andare a letto e magari coperto con un calzettone può dare miglioramenti già dal giorno dopo.
  • Paraffina e olio di senape, questo miscuglio applicato per quattro o cinque giorni, può lenire il dolore.
  • Balsamo alle erbe, solitamente si tratta di lavanda, timo, passiflora, tutte erbe antinfiammatorie
  • Pediluvio alle erbe, tenendo il piede in acqua tiepida con sale marino e lavanda si possono ottenere risultati significativi sul dolore. Mentre se si sostituisce la lavanda con la menta piperita e l’olio essenziale di eucalipto si può curare il dolore cronico.
  • Massaggi con il mentolo, utili per l’infiammazione

Con questi metodi naturali o medici si possono risolvere molti casi di tallonite, ma è bene sapere che se non si ottengono risultati significativi dopo due settimane e il disturbo non va via da solo, è bene rivolgersi ad un medico. Infatti passati quindici giorni senza miglioramenti potrebbe essere necessario parlare con un ortopedico perché potrebbe essere una tallonite causata da patologie più gravi o invasive e, in caso di borsite o fascite, potrebbe anche essere necessario intervenire chirurgicamente.

Questa voce è stata pubblicata in Salute e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>