Spalle e schiena: cosa fare per renderle belle

Come avere le spalle da diva? La nuova tendenza dell’anno è spalle nude e schiena scoperta, ma per poter adottare questo llok è necessario avere un lato B perfetto. Ecco alcuni ocnsigli per rendere le spalle belle, toniche e luminose.

schiena e spalle

Circa un mese fa abbiamo visto le premiazioni di Cannes e oltre a osservare dive e divi splendidi, abbiamo potuto vedere i veri protagonisti dell’evento, gli abiti e la maggior parte di quelli femminili erano con la schiena nuda e le spalle scoperte. Ebbene si, le scollature profonde sulla schiena sono l’ultima tendenza dell’anno, chic e sensuali, tanto che dive del calibro di Sonam Kapoor, Emma Watson, Freida Pinto, Katie Chang si sono presentate con abiti splendidi e schiene perfette, da far invidia a tutti i comuni mortali.

Il fatto di non essere una diva però, non ci deve essere di freno, anche noi possiamo permetterci abiti scollati sulla schiena e avere spalle da red carpet, l’importante è prendersene cura, valorizzare la schiena, curarla e osare. Tutto l’inverno spalle e schiena sono state trascurate poiché coperte da abiti pesanti e maglioni, ma adesso è arrivato il momento di occuparsene, focalizzare l’attenzione su questa parte e renderla tonica, liscia e lucente.

Le regole da seguire sono principalmente tre:

  1. ESERCIZIO FISICO: Tonificare la schiena e le spalle è possibile attraverso dei semplici esercizi e utilizzando due pesetti e la banda elastica. Ad esempio tre esercizi utili possono essere questi:
    • Tiraggi, fissando la banda elastica a un sostegno di fronte a voi, sedetevi su una sedia e prendendo ogni estremità in una mano, tirate la banda verso di voi, spingendo le spalle indietro.
    • Cobra, sdraiati a pancia in giù contraete i glutei e gli addominali, e sollevate il petto, le gambe e le braccia. In sostanza ripetete quello che è il movimento del serpente.
    • Sollevamenti, con i pesi uno in ogni mano, state in piedi, gambe larghe, contraete i glutei e sollevate le spalle verso le orecchie senza piegare i gomiti.
  2. SCRUB: fare questo tipo di trattamento, non solo permette di eliminare tutte le cellule morte ma anche di rendere la pelle più liscia, nutrita e luminosa. Ovviamente è necessario scegliere quello adatto al proprio tipo di pelle. In commercio se ne trovano davvero di ogni tipo ma è possibile anche realizzarli in casa con semplici ricette della nonna.

    • Pelle delicata, scrub con zucchero o fruttosio. Mettere lo zucchero su una spugna e passarlo su tutta la schiena, mentre nel caso delle spalle applicate lo zucchero direttamente con le mani e massaggiate bene. Facendolo due volte a settimana, avrete spalle e schiena perfette in un mese.
    • Pelle normali, scrub con il sale. Il meccanismo e lo stesso dello zucchero solo che si fa tutto con il sale grosso.
    • Pelle grassa, per questo tipo di pelle è bene utilizzare la classica ricetta del sale ma sciogliendolo in una bacinella con olio d’oliva, polpa di limone e bicarbonato. Il modo migliore perché questa ricetta funzioni è quella di applicarla sulla schiena, lasciarla in posa per dieci minuti e sciacquare sotto la doccia calda così che il vapore aiuto a mandare via le impurità.
  3. MASCHERA ILLUMINANTE: per finire è necessario fare un trattamento illuminante, che possa aiutare la pelle ad essere luminosa e nutrita. Frullate la polpa di due mele con la spremuta di un limone e un cucchiaio di miele e applicatela sulla schiena e sulle spalle. Questo trattamento schiarirà le macchie della pelle grazie al limone e alla mela, il miele invece avrà una funzione nutriente.

Con queste semplicissime regole potremo avere spalle perfette e concederci per tutta l’estate abiti scollati sul retro, tanto da far invidia alle dive.

 

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>