Sostanze per combattere i radicali liberi

bere bicchiere di vino rosso
I radicali liberi sono molecole che si formano nelle cellule durante i processi metabolici.
I radicali liberi, se presenti in quantità eccessive, causano l’invecchiamento delle cellule poichè ne alterano l’assorbimento di sostanze nutritive e l’eliminazione di tossine, favorendo così l’invecchiamento precoce ed in alcuni casi anche malattie degenerative legate all’età.

Al di là della produzione fisiologica all’interno delle cellule, esistono fattori esterni che possono portare ad un aumento di radicali liberi come lo smog, lo stress, il sole, il fumo.
Esistono fortunatamente sostanze in grado di contrastare l’azione negativa dei radicali liberi sulle cellule e sono le sostanza antiossidanti.

Tra le bevande di uso quotidiano, quelle aventi spiccate proprietà antiossidanti sono:

  • la cioccolata: i flavonoidi del cacao mantengono elastiche le pareti dei vasi sanguigni con effetti benefici sulla salute cardiovascolare. E’ preferibile la cioccolata fondente a quella al latte poichè la seconda ha più calorie e meno sostanze antiossidanti;
  • il vino rosso che essendo ricco di resveratrolo, contrasta la formazione della placca aterosclerotica, ovvero un ispessimento delle arterie causato principalmente dall’accumulo di grasso. Inoltre è stato osservato come i polifenoli e gli antociani aiutino a prevenire l’Alzheimer e altre malattie degenerative del sistema nervosa. E’ sufficiente bere un bicchiere a pasto per assicurarsi una discreta quantità di antiossidanti anche perchè se da una parte il vino può portare benefici, un suo consumo eccessivo può causare dall’altra problemi di vario genere; è preferibile il vino rosso a quello bianco e vini più invecchiati quelli più giovani poichè contengono più polifenoli;
  • il tè verde, noto per le sue proprietà depurative e rinfrescanti, è in realtà la bevanda con più antiossidanti. I polifenoli contenuti nelle foglie e nei germogli del tè verde, limitano la presenza di colesterolo e trigliceridi nel sangue. Inoltre mantiene giovane il cervello, rallentandone la perdità delle facoltà cognitive.

Contro l’invecchiamento, specie quello della pelle, ci vengono in aiuto anche il latte e ovviamente l’acqua.
Il primo idrata e rende luminosa la pelle grazie alle vitamine B6 e B8 che migliorano il carnato ed eliminano le impurità. Il latte è inoltre un ottimo alleato contro l’osteoporosi, grazie all’alto contenuto che ha di calcio.
L’acqua è l’elisir di giovinezza e bellezza per antonomasia, infatti aiuta ad elimare scorie e tossine attraverso l’attività dei reni, favorisce il ricambio cellulare, idrata la pelle ed i tessuti.
Ognuno di noi dovrebbe bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, distribuita in modo uniforme durante la giornata. Le bevande dolci che spesso sostiuscono l’acqua durante i pasti, oltre a non avere le stesse proprietà, non idratano, contengono zuccheri e coloranti.

Esiste un test chiamato Orac in grado di misurare la quantità di antiossidanti contenuti in una sostanza. un recente studio ha individuato in duemila Orac, le unità giornaliere necessarie per ottenere effetti positivi nella lotta ai radicali liberi. Un bicchiere di vino rosso ad esempio può arrivare a contenere fino a settemila Orac, mentre un pomodoro fresco ne contiene solo 120.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>