Rimedi naturali per mani e piedi freddi

mani e piedi freddiMani e piedi freddi: tante persone soffrono di questo fastidioso disturbo che molto spesso è legato alla cattiva circolazione periferica. Durante l’inverno poi, per ovvie ragioni (temperature più basse) la situazione è destinata a peggiorare cosicché moltissime persone, donne soprattutto come rivelano alcune statistiche, devono convivere con gli arti periferici sempre gelati.

Ma c’è qualcosa da fare per poter ridurre questo fastidioso disturbo? Dalla natura arrivano rimedi che, a quanto pare, potrebbero aiutare a mantenere mani e piedi più caldi: curcuma, coriandolo e rosmarino ad esempio, fanno bene alla circolazione. Con la riattivazione della circolazione anche la sensazione di gelo tende infatti a diminuire e le persone cominciano a muovere nuovamente le dita di mani e piedi, che invece tendono a irrigidirsi in situazioni di congelamento.

Se coriandolo e rosmarino sono senza ombra di dubbio erbe piuttosto conosciute, più “misteriosa” in questo senso è la curcuma,una pianta di colore giallo ocra che appartiene alla famiglia delle cosiddette Zingiberaceae. La curcuma viene usata non solo in erboristeria ma anche con scopi alimentari: tanto per farvi capire, le radici della curcuma (polverizzate) sono l’ingrediente principale del curry che spesso usiamo in cucina per condire per esempio il pollo.

Ma tornando ai rimedi naturali per curare mani e piedi freddi, anche la tavola può venirci incontro. L’utilizzo di pepe nero, cannella e peperoncino, infatti, aiuta a combattere questo disturbo donando alla lunga un senso di sollievo. Si tratta infatti di sostanze tutte “riscaldanti” e l’effetto è assicurato con mani e piedi che tendono a mantenersi più caldi.

Un rimedio istantantaneo è rappresentato poi dall’olio di sesamo: massaggiare l’estremità delle dita con questo olio aiuta a riattivare la circolazione e di conseguenza a ovviare a questo fastidioso disturbo: il sangue comincia a circolare più velocemente e anche le nostre dita cominceranno a riprendere colore. Anche l’olio di oliva può essere usato allo stesso scopo e la modalità è la solita: ancora meglio se mescolato ad un pizzico di peperoncino per l’effetto riscaldante sopra citato.

Assolutamente vietato mettere sotto l’acqua calda mani e piedi quando questi sono ghiacciati, può sembrare strano ma è meglio metterli sotto l’acqua fredda, si evitano così probabili scottature.

E’ importante, ma questo aspetto potrebbe sembrare quasi scontato, coprire sempre bene le zone del corpo più soggette a congelamento. Uscire con i guanti, per esempio, può essere già un primo passo per ridurre la sensazione di gelo così come utilizzare calze pesanti sotto le scarpe. C’è poi il vecchio consiglio del medico: se testa e piedi sono ben coperti anche la temperatura del corpo tende a mantenersi più alta.

Questa voce è stata pubblicata in Salute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>