Rimedi naturali per l’artrosi

artrosi

Circa 4 milioni di italiani soffrono di artrosi, una malattia degenerativa delle cartilagini che provoca l’assottigliamento dei cuscinetti cartilaginei fra le articolazioni. Con l’avanzamento della malattia, la cartilagine arriva a sgretolarsi completamente fino a portare le estremità ossee dell’articolazione a toccarsi. Questo provoca dolore e difficoltà nei movimenti specie al mattino quando articolazioni e muscolatura devono “rimettersi in moto”.

Non esiste una cura che permetta di guarire dall’artrosi, bensì ci sono molti rimedi, alcuni naturali, che ne rallentano l’avanzamento e danno sollievo, alleviando i dolori, durante il trattamento. I rimedi naturali più efficaci sono: la fitoterapia, l’omeopatia e gli oli essenziali.

La fitoterapia prevede l’impiego di piante ed erbe delle quali sfrutta i principi attivi per curare vari disturbi. Nel caso dell’artrosi sono indicate piante con proprietà antinfiammatorie, antireumatiche e lenitive come l’artiglio del diavolo, l’aloe, il frassino, la spirea ulmaria, la boswelia e il partenio. In caso di forti dolori sono consigliabili anche il salice, la rosa canina e l’ortica. Per rinforzare le cartilagini invece vanno bene il tè verde, il fieno greco e l’equiseto. Questi preparati vanno assunti sotto forma di tintura madre, di compresse o di tisane. Nel primo caso la dose varia tra le 20 e le 35 gocce giornaliere, due o tre compresse al giorno da assumere dopo i pasti per la seconda opzione e una tazza di infuso due o tre volte al dì nel caso della tisana. Per dosi, modalità e tempi di somministrazioni è bene consultarsi con il medico o il farmacista in modo da definire la terapia.

L’omeopatia è una terapia naturale, alternativa alla medicina tradizionale, che sfrutta il principio di similitudine del farmaco per curare determinati disturbi, secondo il quale una sostanza che in dosi elevate genera un problema in un individuo sano, se diluita può risolvere lo stesso problema in un soggetto malato. Contro l’artrosi  ottima è l’arnica, nota per le sue proprietà antinfammatorie e lenitive, mentre il rhus toxicodendron può essere somministrato se l’artrosi è accompagnata da nevralgia. Per combattere i dolori reumatici è consigliata dulcamaranatrum sulfuricum per l’artosi alle anche e alle ginocchia, actea racemosa per l’artosi alla colonna vertebrale e al collo.

Proprietà benefiche le hanno anche gli oli essenziali che essendo liposolubili, penetrano bene per contatto nell’epidermide e nelle membrane cellulari. La calendula e il ginepro sono ottimi antinfiammatori e antidolorfici.

Anche le spezie aiutano in cucina a curare l’artrosi, come la curcuma, il rosmarino, lo zenzero e l’origano. Importante aumentare anche l’apporto di vitamina C e D, la prima contenuta in quasi tutta la frutta e verdura, la seconda presente nell’olio di fegato o di merluzzo, nel salmone, nelle sardine, nei funghi e nelle uova. Ad una corretta alimentazione dà benefici abbinare una ginnastica soft come il nuoto, lo stretching e lo yoga.

Questa voce è stata pubblicata in Salute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Rimedi naturali per l’artrosi

  1. Marta Pastor scrive:

    Claro y conciso. Muchas gracias. Besos!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>