Proprietà dolcificanti naturali della stevia

stevia
In aiuto alla nostra dieta e in soccorso a molte malattie arriva un nuovo dolcificante a 0 calorie e 300 volte più dolce del classico zucchero.

La scoperta arriva dal Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Pisa: i ricercatori toscani, in collaborazione con il laboratorio di Utagri-Inn del Centro di Ricerche Enea della Casaccia, stanno studiando un modo particolare di estrazione e purificazione della stevia rebaudiana, la pianta dalla quale si ricava questo particolare dolcificante.

Obiettivo principale degli scienziati è quello di poter ottenere dalla Stevia un estratto facilmente applicabile in campo alimentare, farmacologico e che possa essere utilizzato anche in ambito biologico. Fine ultimo di questo processo sarà quello di poter migliorare la vita e la salute dei soggetti affetti da obesità, malattie cardiovascolari e diabete.

Attualmente i surrogati dello zucchero sono molti, i più utilizzati sono quelli a base di aspartame e saccarina, che in questi ultimi anni non sono stati associati ad effetti benefici sul nostro organismo. Questo nuovo dolcificante offre un’alternativa del tutto naturale cercando di migliorare la vita di molti e offrendo una soluzione a malattie che vanno dall’obesità alla carie dentale.

Il gruppo di ricerca pisano è stato il primo a porre l’attenzione sullo studio della Stevia: gli studi difatti hanno avuto origine sin dai primi anni 90, ma già alcune tribù primitive conoscevano i sui aspetti benefici.
Questa pianta è originaria del nord-est del Paraguay e da oltre 1000 anni le tribù locali conoscono il suo aspetto dolcificante e la utilizzano anche per infusi medicinali. Questo arbusto, di piccole dimensioni e perenne, è presente anche in altre parti del mondo, ad esempio si trovano coltivazioni selvatiche in Uruguay, in America Centrale, in Brasile, in Israele, in Cina e in Thailandia.

Dal 2011, dopo l’approvazione dell’Europa all’estrazione della Stevia per uso alimentare, il progetto italiano si focalizza sulla realizzazione di un processo di produzione che va dalla coltivazione della pianta alla realizzazione del prodotto finito.

In molti però ricordano anche un utilizzo fai da te della Stevia che è quello che si fa in maniera del tutto naturale coltivando in proprio la pianta, essiccandone le foglie e macinandole ottenendo così la polvere dolcificante da utilizzare nel thè e nel caffè.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>