Probiotici migliori per dimagrire: la linea cervello intestino

Probiotici migliori per dimagrire lactobacillus, bifidus bacter ad altri ancora quello che però conta è l’equilibrio di queste specie che agiscono sul nostro sistema immunitario e nervoso in modo diverso influenzando quindi il nostro comportamento

Probiotici migliori per dimagrire molto spesso nella nostra dieta vengono completamente trascurati ma la scienza ha finalmente trovato una correlazione diretta fra i batteri che sono presenti nel nostro intestino e il nostro comportamento.

Una alterazione quindi della famiglia di batteri presenti nel nostro intestino potrebbe influenzare il nostro comportamento e favorire un dimagrimento interagendo con altri ormoni quali insulina e leptina e cortisolo oppure nel caso questa famiglia di batteri sia alterata influenzare in modo negativo il nostro comportamento alimentare , come del resta è stato provato che sia in grado di fare la CANDIDA ALBICANS , questo fungo saprofita è in grado di rilasciare nel sangue attraverso l’intestino delle molecole che passando la barriera emato-encefalica sembrano siano in grado di influenzare il nostro comportamento verso il cibo spostando le nostre preferenze verso i carboidrati di cui il fungo si nutre e cresce.

Esiste infatti un segnale bi direzionale fra il tratto gastrointestinale e il nostro cervello quesa comunicazione è fondamentale per mantenere l’omeostasi del sistema nervoso centrale ma anche a livello del sistema ormonale ed anche del sistema immunitario. Quando alcuni o tutti questi sistemi integrati vengono alterati lo stress del corpo delgi organi e del sistema nervoso aumentano in modo considerevole. Alcuni studi  hanno analizzato l’efficacia di alcuni probiotici quali il Lactobacillus helveticus e il Bifidobacterium longum nel ridurre i sintomi relativi all’ansia e allo stress con una riduzione dei livelli di cortisolo. Sembra che alcuni probiotici siano in grado di ridurre i livelli di citochine infiammatorie e migliorare le difese contro lo stress ossidativo ma anche di aiutare nel dimagrimento e nella perdita di peso.

Questa combinazione di eventi potrebbe portare ad un aumento dei livelli di ormoni specifici per la crescita e duplicazione dei neuroni cerebrali potenziando quindi il sistema nervoso centrale. In particolare è stato visto che il Lactobacillus reuteri è in grado di alterare i livilli di mRna del GABA e i relativi recettori di membrana del sistema nervoso centrale. Questi recettori sono molto importanti nel controllare lo stato emotivo e di comportamento. Sembra quindi che diverse specie di batteri presenti nel nostro intestino siano in grado di modulare il nostro comportamento. Di contro l’infezione da parte di molti batteri patogeni porta ad una infiammazione della mucosa intestinale e quindi ad una alterazione della sua permeabilità a diversi agenti chimici. Sembra inoltre che l’infiammazione costante della mucosa intestinale possa portare a cambiamenti comportamentali che quindi possono farci aumentare di peso oppure aiutarci nel dimagrimento. Il nostro intestino è una colonia in continua battaglia fra batteri cattivi e buoni se prevalgono i probiotici favorevoli al metabolismo il vostro generale stato di salute migliorerà altrimenti preparatevi ad ingrassare

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>