Paw paw, proprietà e benefici

In pochi conoscono il fiore di paw paw che cresce in Australia. Eppure questo fiore, ricavato dalla papaya, ha numerose proprietà. Regolarizza l’intestino, calma l’ansia, è energizzante.

paw paw

In pochi conoscono il fiore di paw paw che cresce in Australia. Eppure questo fiore, ricavato dalla papaya, ha numerose proprietà. Regolarizza l’intestino, calma l’ansia, è energizzante. Andiamo a vedere nel dettaglio tutti i benefici che può apportare il fiore di paw paw. Come accenavamo, il paw paw non è altro che il fiore bianco della papaya che è sicuramente molto più conosciuta e apprezzata, non solo per il suo sapore particolarmente dolce ma anche per le sue proprietà energizzanti.

Il paw paw però ha anch’esso innumerevoli proprietà benefiche. Per esempio, migliora la concentrazione e le capacità di assimilazione delle informazioni. Per questo motivo è ideale per gli studenti e per tutti coloro che svolgono lavori per i quali l’applicazione (intesa proprio come sforzo di concentrazione) è fondamentale. Il paw paw, se consumato con regolarità e costanza, aumenta la capacità di concentrazione e favorisce la capacità di immagazzinamento e assimilazione delle informazioni. In generale si dice che il paw paw favorisca le capacità di sintesi e doni lucidità mentale, ecco perché c’è anche chi lo prende nei periodi di forte stress o quando la troppa ansia non permette di prendere decisioni a mente lucida: questo fiore tropicale favorisce il processo intuitivo e aiuta dunque a mettere a fuoco alcune situazioni, rendendo di conseguenza più semplice l’individuazione della soluzione.

E ancora, tra le proprietà del paw paw, c’è sicuramente quella di regolarizzazione dell’intestino e del processo di digestione. Questo fiore aiuta lo stomaco a digerire, soprattutto nei periodi in cui lo stress rende la digestione particolarmente elaborata. L’assunzione di paw paw aiuta dunque l’assimilazione del cibo. Inoltre è un coadiuvante ideale nel caso di coliti e gonfiori intestinali, spesso causati da una non corretta alimentazione che può dunque riguardare sia la quantità del cibo (chi si abbuffa spesso) che la qualità (chi mangia male e senza orari, per esempio). Oppure per i classici casi di mal di pancia “da scuola”, quando i bambini somatizzano l’ansia della interrogazione con mal di pancia legati soprattutto all’aspetto nervoso.

Insomma le potenzialità di questo fiore australiano sono davvero da non sottovalutare. Ma come utilizzarlo? Per esempio in gocce. Versare 7 gocce dell’essenza di questo fiore in una boccetta con contagocce da 30 ml, aggiungere 2 cucchiaini di brandy e riempire tutta la boccetta con acqua minerale naturale. Prenderne poi 7 gocce mattina e sera preferibilmente lontano dai pasti, per circa 3 settimane. I benefici del paw paw si noteranno fin da subito: mente, stomaco e intestino vi ringrazieranno!

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>