Mirto proprietà terapeutiche: un antisettico naturale

Mirto-proprietà-terapeutiche

Il mirto appartenente alla famiglia dele mirtacee è una pianta molto importante per curare le affezioni bronchiali e la dispepsia ed ha delle proprietà terapeutiche miste soprattutto come astringente cellulare. La parte utilizzata è di solito la bacca ma anche le foglie possono essere utili per alcuni preparati. All’interno dell’olio essenziale si trovano diversi composti inorganici ed organici come il limonene, il mieterono,a-pinene (15-57%), 1,8-cineolo (12-45%), limonene (5-19%), linalolo (2-19%), mirtenolo (0,7-5%), mirtenilacetato ( 1 -35%) ma anche tannini (14%); nella resina delle Bacche  e nell’olio  essenziale la presenza di 1,8-cineolo (20-31%), a-pinene (8-25%), limonene (8-18%), mirtenilacetato (10-20%), antociani, vitamina C, zuccheri  aggiungono a questa pianta numerose proprietà terapeutiche.

La resina è ricca di vitamina c e antociani che sono degli antiossidanti naturali. Il Myrtus communis viene utilizzato per lo più come aromatizzante astringente e antitetico naturale. Importane è anche la sua applicazione topica utilizzando sia la la bacca che le foglie, la sua azione astringente infatti è a carico del sistema cellulare che rende meno permealbile agisce infatti sul sistema connettivo e fasciale della matrice extracellulare. A causa di questa sua azione astringente l’uso topico dell’infuso è utile nel caso di emorroidi , gengiviti nella psoriasi. Utile anche nel trattare alcune forme reumatoidee.

Questa voce è stata pubblicata in Salute e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>