Lipofilling cos’è? La nuova frontiera della chiururgia estetica per seno, viso, mani e glutei

chiururgia-estetica-lipofilling

Tutti facciamo attenzione al nostro aspetto fisico e cerchiamo di curarci il più possibile con creme, trattamenti estetici e massaggi ma con il passare del tempo questi metodi non sono più molto utili, sono solo palliativi. Un corpo perfetto è il sogno di molti e proprio per realizzarlo, per poter correggere i difetti e i segni del tempo, la chirurgia estetica ogni giorno fa passi da giganti e negli ultimi mesi è sempre più in auge il lipofilling.

Il lipofilling, come dice la parola stessa, lipos in greco vuol dire grasso e to fill in inglese infiltrare, è un riempimento di alcune parti del corpo con i propri tessuti. In poche parole si prelevano delle cellule adipose vitali da zone in cui sono in eccesso e si immettono nella zona da correggere. Questo sistema evita rigetti e allergie che i materiali sintetici possono generare.

Ovviamente questo innesto avviene mantenendo intatta la struttura vascolare: il grasso viene aspirato con una siringa con annessa cannula e poi ri-iniettato. Il lipofilling non è adatto a grandi correzioni estetiche ma solo a ritocchi, poiché con un innesto di grandi quantità molte cellule adipose non sopravviverebbero poiché lontane dal tessuto vascolarizzato.

Con il lipofilling si possono ritoccare il viso, labbra, mento, naso, zigomi, mandibola, ma anche cosce, seno e glutei. La grande novità è il ringiovanimento delle mani che fino ad oggi erano una zona in cui non si poteva intervenire in nessuna maniera oltre ad essere una delle zone più esposte alla vecchiaia.

Ma nonostante il largo utilizzo di questa tecnica, il lipofilling è ottimale principalmente per:

  • Dare volume a labbra sottili
  • Spianare le rughe
  • Riempire i polpacci
  • Riempire i glutei
  • Correggere il seno cadente o vuoto
  • Definire il viso, mento, zigomi e guance
  • Riempire aree cicatriziali, ustioni e piaghe
  • Correzione di fibrosi tissutale

Questo tipo di intervento viene eseguito in quasi tutti gli ospedali ed è svolto in anestesia locale: dopo aver prelevato il grasso da zone in cui è presente in abbondanza, viene centrifugato per ripulirlo da fluidi, sangue e medicinali, e poi immesso nel corpo. Gli effetti collaterali sono pochissimi poiché il grasso essendo già nel corpo, non è un corpo estraneo In alcuni casi si possono presentare:

  •  Irregolarità della parte trattata
  • Pigmentazione
  • Riassorbimento parziale
  • Gonfiore anche per tre mesi
  • Dolore molto forte
  • Febbre per i primi 3 giorni
  • Allergia ai farmaci usati.

Dopo  circa 8-12 settimane dal trattamento dovrebbero essere evidenti i risultati dell’intervento e quindi potremo goderci in nostro nuovo corpo ringiovanito.

Il lipofilling non è una tecnica innovativa, è nata addirittura nel 1950; solo negli ultimi anni però ha raggiunto un livello ottimale per essere utilizzata senza controindicazioni. Inoltre negli ultimi anni il lipofilling si è dimostrato un’ottima soluzione anche per favorire la guarigione delle ferite poiché il tessuto adiposo è una grande fonte di cellule staminali.

 

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>