Lentiggini, cause e rimedi

Molte persone soffrono di lentiggini: c’è chi ne fa un vezzo, chi invece proprio non le sopporta. Vediamo quali sono le cause che le determinano e i possibili rimedi

lentiggini

Le lentiggini colpiscono prevalentemente le persone con la carnagione chiara e i capelli rossi. Tuttavia questa non è una legge universale, perché talvolta anche persone più scure di carnagione possono presentare queste macchiette sulla pelle. In fase adolescenziale le lentiggini possono aumentare o al contrario sparire. Dipende da soggetto a soggetto ed è impossibile conoscere a fondo il perché di questi fenomeni.

Le lentiggini sono legate al fenomeno di iperpigmentazione della pelle, ovvero lo scurimento di un’area dovuta all’aumento della concentrazione di melanina. E’ legata a fattori genetici, questo è importante sottolinearlo. Ci sono persone che dunque sono più sottoposte al “rischio” di avere lentiggini. Ma ci sono anche altre cause che possono determinare l’aumento delle lentiggini. Per esempio, l’esposizione al sole ripetuta e non protetta può essere un fattore scatenante in questo senso. I raggi solari infatti attivano i melanociti, responsabili della sintesi della melanina e dalla conseguente comparsa di lentiggini. Chi soffre di lentiggini, dunque, deve fare davvero molta attenzione all’esposizione al sole e deve sempre ricorrere ad un fattore di protezione molto alto per limitare i danni. Anche gli sbalzi ormonali, soprattutto nelle donne, possono determinare la presenza di lentiggini perché gli estrogeni favoriscono anche essi un aumento della produzione di melanina con conseguente formazione di queste macchiette scure sulla pelle. Le lentiggini in molti casi, se non troppo numerose, sono anche carine da vedere. Molte persone le considerano un vero e proprio vezzo, al pari dei nei. Ma quando sono troppo numerose possono rappresentare un disagio, specie se si accumulano sul viso.

Quali sono i rimedi? L’uso di sostanze schiarenti, che conferiscano dunque alle lentiggini un colore più chiaro, è già un primo passo. Acido retinoico e acido kojico sono le sostanze più efficaci da questo punto di vista. Chi soffre di lentiggini deve comunque consultare un dermatologo che, in alcuni casi, potrebbe anche proporre al paziente un trattamento laser o in alternativa peeling e diatermocoagulazione. Ci sono anche alcune creme confezionate ad hoc per alleviare l’impatto estetico delle lentiggini: per esempio quelle a base di vitamina E, un tipo di vitamina che contrasta i radicali liberi ed è un potente anti ossidante le cui capacità sono universalmente riconosciute. Si dice che anche il succo di limone, se utilizzato con una certa costanza nel tempo, abbia un effetto schiarente sulle lentiggini. L’applicazione di alcune gocce di questo agrume sulle zone colpite da queste macchie aiuterebbe a schiarirle.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>