Il pesce fa ingrassare: dipende dalla specie

pesce ingrassare

Il pesce è un alimento sanissimo che non fa ingrassare ma dipende molto anche dalla specie che viene utilizzata come alimento. La cernia per esempio è un pesce di fondo stanziale che si ciba per lo più di crostacei molluschi e si trova in ambienti non inquinati, la polpa della cernia è ricca di proteine e di acidi grassi insaturi ed omega 3 importanti per ridurre il colesterolo e migliorare la fluidità del sangue. La cernia è quindi un alimento sano che non fa ingrassare ed è fondamentale inserirla nella normale alimentazione almeno 2 volte al mese. Altre specie di pesci predatori possono risultare dannosi alla salute a causa delle loro abitudini predatorie. I pesci azzurri predatori infatti come tonno , palamita, pesce spada, carangidi in genere si spostano molto e si nutrono di pesce azzurro di dimensioni più piccole come le acciughe le quali nel tempo possono aver accumulato metalli pesanti e tossine spostandosi in mari inquinati quali quelli antropizzati costieri.

Il fenomeno della magnificazione biologica fa si che il pesce più grande predatore in cima alla catena alimentare accumuli queste tossine nelle proprie carni in modo che può risultare dannoso alla salute. In genere il pesce non fa ingrassare ma può risultare tossico a lungo temine se si scelgono sempre specie particolari.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>