Frutti rossi e frutti di bosco, queste le proprietà nutrizionali

frutti di bosco

I frutti rossi e i frutti di bosco possono essere degli alleati preziosi quando si parla di salute e bellezza. Infatti le loro proprietà nutrizionali sono tali da portare benefici a tutto l’organismo.
Molti frutti a bacca rossa sono in grado di contrastare i radicali liberi, molecole prodotte come scarti all’interno di ogni cellula a seguito dei processi metabolici. Questi se presenti in quantità eccessiva o non correttamente smaltiti, accelerano il processo di invecchiamento cellulare e quindi dell’organismo in generale.
Per questo è importante assumere quotidianamente frutta e verdura dalle spiccate proprietà antiossidanti.

Fra i frutti rossi si posizionano ai primi posti arance e melograni:

  • arance sono ricche di vitamina C oltre a contenere più di 200 tipi di polifenoli, sostanze antiossidanti per eccellenza. Se rosse, contengono anche molte antocianine,  pigmenti naturali dal forte potere antiossidante. Inoltre favoriscono la produzione di collagene, indispensabile per mantenere la pelle più giovane e tonica, contrastano la fragilità capillare e la couperose. Nel succo si trovano invece il potassio ed il selenio che rispettivamente regolano la pressione arteriosa e proteggono le cellule dai radicali liberi. Importante anche il contributo dell’esperidina, un flavonoide dalle spiccate doti antinfiammatorie e antiallergiche;
  • melograni hanno un alto contenuto di flavonoidi, tannini, vitamine A, B e C che conferiscono , oltre a prorprietò antiossidanti, anche proprietà astringenti, antinfiammatorie, diuretiche e disinfettanti. Il succo contiene l’acido ellagico, sostanza antiossidante che aiuta a controllare il livello di colesterolo, proteggere le pareti di cuore e arterie, eliminare tossine e liquidi in eccesso.

Anche i frutti di bosco sono preziosi nella lotta contro l’invecchiamento perchè ricchi di antocianine, vitamineA, B1, B2, C,potassio, fosforo, ferro e calcio. In particolare:

  • lampone, ha ottime proprietà tonificanti, depurative ed astringenti;
  • fragola, simile al lampone per contenuto di principi attivi e proprietà;
  • ribes, ha spiccate doti antinfiammatorie e diuretiche, oltre ad essere efficace per idratare e nutrire la pelle, a cui conferisce tono e luminosità;
  • mora, ha proprietà depurative, diuretiche e antireumatiche;
  • mirtillo, aiuta a combattere la fragilità capillare rinforzando le pareti di vene e arterie.

E’ importante sapere che i frutti di bosco se congelati non perdono i principi attivi che contengono, per cui è possibile mangiarli tutto l’anno.

Il potere antiossidante di un alimento si misura in Orac e si stima che la dose giornaliera minima sia di 2500-3000 Orac, mentre dobbiamo salire fine a 5000 Orac per un effetto antietà. Buttati lì questi numeri sembrano un’enormità, in realtà non è così: basta pensare che un bicchiere di succo di melograno ne contiene 6000 mentre sono circa 2000 quelli contenuti in un bicchiere di succo di arance rosse; una tazza di mirtilli ha 3480 Orac, 1466 una tazza di more e 1170 una tazza di fragole.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>