Filler mento, costi e risultati

filler mento

Abbiamo già parlato delle tecniche per ridefinire il contorno labbra ed eliminare grinze e piccole rugosità.
Adesso ci soffermeremo invece sul mento, altro punto dell’ovale molto penalizzato che con il trascorrere del quale tende a diventare cadente e rugoso a causa dell’assottigliamento dello strato di grasso e della dilatazione dei pori.

Per ovviare a questi inestetismi, a seconda della dimensione e profondità delle rughe, si può intervenire con un peeling, con dei filler riempitivi o con entrambi.
Il peeling fa uso di sostanze chimiche in grado di rimuovere le cellule morte della pelle, uniformare colorito ed eliminare discromie dell’incarnato, stimolare la produzione di collagene. Può essere superficiale, medio e profondo e a tal proposito consigliamo di leggere altri articoli sul tema pubblicati sempre all’interno di questo sito nella sezione bellezza.

Un peeling può costare tra 100 e 200 euro a trattamento.
Già subito dopo la prima seduta la pelle appare più uniforme e levigata, anche se per ottenere dei buoni risultati servono dalle 3 alle 5 sedute, variabili a seconda del numero e dell’entità delle rughe.

Se però il mento risulta segnato in modo evidente e le rughe sono abbastanza profonde, il peeling può non essere sufficiente, per cui può essere preferibile intervenire con dei filler riempitivi all’acido ialuronico.
L’acido ialuronico prodotto in laboratorio ha il compito di idratare la pelle proteggendola dai radicali liberi. L’acido ialuronico viene iniettato attraverso delle microiniezioni nella piega tra mento e labbro inferiore, oppure ai lati del mento in prossimità degli angoli della bocca.
L’effetto finale è ben visibile dopo circa un mese dall’intervento anche se i primi risultati sono apprezzabili da subito.
Il prezzo per un filler riempitivo oscilla tra 200 e 400 euro.

Peeling e filler possono essere anche combinati insieme per un effetto ancora più evidente. Il costo in questo caso varia tra i 300 e i 500 euro a seduta.
Indipendentemente dal trattamento, gli effetti collaterali, quali arrossamenti, gonfiori, ematomi, scompaiono da soli senza bisogno di intervenire in alcun modo. Per prolungare gli effetti nel tempo è comunque buona norma utilizzare creme idratanti antirughe ed evitare di evitare l’esposizione al sole per tempi prolungati e durante le ore più calde, visto che è dimostrato che il sole aumenta la produzione di radicali liberi.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>