Fertilità e alimentazione, questo il legame

rimedi naturali fertilità

In una coppia arriva sempre il momento in cui si desiderano dei figli e alcune volte capita che non arrivino subito, le cause possono essere davvero tantissime: lo stress, i cambiamenti del corpo, l’età ma a volte anche un’alimentazione sbagliata.

Studi recenti hanno dimostrato che esiste un legame molto stretto tra cibo e fertilità. Questa ricerca ha preso in esame 367 coppie soggette ad infertilità e dopo tre anni di un programma alimentare equilibrato, l’89% è riuscita a concepire un bambino. Nessuna coppia ha avuto aborti spontanei e tutti i bambini erano in buona salute.

L’infertilità ovviamente può dipendere dal corpo femminile quando non riesce a far maturare la cellula uovo oppure dal corpo maschile nel caso non riesca a produrre spermatozoi.

Una  dieta equilibrata è quella che comprende:

  • Ferro: può aiutare ad evitare aborti spontanei;
  • Calcio: rende forti le ossa, aiuta la gravidanza e il concepimento;
  • Vitamina C: stimola il sistema immunitario e quindi un sano concepimento; inoltre agisce sulla vitalità degli spermatozoi;
  • Vitamina B6: assicura una gravidanza serena;
  • Acido folico: previene i difetti congeniti del bambino;
  • Selenio e magnesio: prevengono rischi di aborto;
  • Manganese: aiuta l’ovulazione e la produzioni di ormoni;
  • Zinco: mantiene il volume dello sperma e il livello di testosterone;
  • Carboidrati: previene l’ovaia policistica, uno dei motivi più frequenti di infertilità femminile;
  • Proteine vegetali.

Ma entrando più nello specifico, sarebbe bene che le donne che vogliono intraprendere una gravidanza evitassero cibi troppo grassi, margarine, lardo, strutto, cibi da fast food, al contrario mangiare in maniera equilibrata un po’ di tutto privilegiando:

  • Pane, pasta, riso integrale;
  • Pesce che aiuta il funzionamento dell’apparato riproduttivo e sviluppa il sistema nervoso del bambino;
  • Frutti di mare, uova, carne;
  • Olio extravergine d’oliva, ricco di vitamina E che aiuta l’equilibrio ormonale;
  • Acqua, bere molto fa bene e l’acqua è necessaria per una gravidanza serena e per far crescere un bambino sano;
  • , contenendo molti antiossidanti aiuta il sistema immunitario e aumenta la possibilità di concepimento. I tè migliori sono quelli veri e l’Orange Pekoe.

Invece per quanto riguarda la fertilità maschile, bisogna scegliere alimenti che aiutino la produzione di spermatozoi, scegliendo alimenti ricchi di grassi polinsaturi omega 3, pertanto via libera a:

  • Pesce, in particolare trota, acciughe, salmone, sgombro e pesce spada
  • Cereali come germe di grano
  • Frutta secca
  • Legumi come lenticchie, piselli, ceci e soia
  • Olio di semi di lino
  • Broccoli, lattuga, cavolo e spinaci

Avere una corretta alimentazione aiuta il funzionamento del corpo, dell’apparato riproduttivo e la crescita del bambino, ma altrettanto importante è tenere sotto controllo il peso della coppia. E’ sempre bene che entrambi i partner siano normopeso: nella donna l’essere sottopeso o sovrappeso potrebbe rendere difficile l’ovulazione e la gravidanza, mentre negli uomini l’obesità fa aumentare gli estrogeni che determinano una minore produzione di spermatozoi e di conseguenza una minore mobilità.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>