Dimagrire dopo le feste natalizie

non ingrassare a natale

Ora che le feste sono finite e le ferie anche, è l’ora di tornare ai vecchi santi e riprendere in mano le buone abitudini alimentari tralasciate durante le feste natalizie! Del resto si sa che il Natale, insieme ai regali, porta un surplus di calorie che rendono l’atmosfera ancora più gratificante e “calorosa” di quanto non lo sia naturalmente.

Ebbene, per correre ai ripari dopo le abbuffate del 25, 26, 31 (e chi più ne ha più ne metta) passate allegramente a tavola, basta seguire una dieta disintossicante per 2-3 giorni reintregrandola piano piano con gli alimenti tolti in partenza per i giorni successivi.

Intanto può essere confortante sottolineare che per accumulare 3 kg di grasso corporeo è necessario ingerire circa 21000 kcal in più rispetto al normale fabbisogno, quindi è probabile che parte del peso accumulato sia in buona parte costituito da liquidi.

Partendo dalla colazione, possiamo mangiare uno yogurt al naturale, bere un caffè o del tè e 2 fette biscottate integrali con un cucchiaino di marmellata senza zucchero.

A metà mattina possiamo bere una spremuta, un centrifugato di verdure o mangiare un frutto di stagione.

A pranzo passato di verdure, 150 g di carne bianca ai ferri o 200 g di pesce al forno, verdura a volontà, cruda, lessa o al vapore escludendo patate e legumi.

A merenda si può scegliere fra un vasetto di yogurt o un frutto di stagione.

La cena prevede carne bianca ai ferri se a pranzo abbiamo optato per il pesce o viceversa il pesce se a mezzogiorno abbiamo scelto la carne. Come contorno abbondante verdura di stagione cruda, alla griglia o al vapore, escludendo sempre patate e legumi.

Prima di andare a letto, bere una tisana depurativa.

Valgono anche in questo caso le regole valide per tutte le diete ovvero bere durante il corso della giornata 3 litri di  liquidi di cui almeno 2 di acqua (per il resto si può integrare bevendo infusi e tisane non zuccherati, tè verde), usare solo condimenti a crudo, preferire le spezie al sale, fare attività fisica: è sufficiente una  camminata di 30 minuti almeno 3-4 volte alla settimana.

Trascorsi i primi 3 giorni, possiamo iniziare a reinserire i carboidrati sostituendo il passato di verdure del pranzo con 60-80 g di pasta, meglio se integrale, al pomodoro e alla cena introdurre 50 g di pane integrale. Inoltre durante il giorno e nell’arco della settimana si può consumare al posto della carne o del pesce 100 g di formaggio magro (non più di una volta a settimana), 60 g di prosciutto sgrassato, un uovo sodo.

Un ultimo consiglio: consumare sempre lentamente i pasti masticando bene ogni boccone. Infatti mangiare lentamente permette di avvertire il senso di sazietà quando ancora siamo seduti a tavola, poichè il nostro cervello invia tale stimolo circa 20 minuti dopo aver ingerito il primo boccone. Questo ci permetterà di alzarci da tavola senza avere ancora fame.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>