Dieta mediterranea, effetti benefici

dieta mediterranea

La dieta mediterranea ormai è patrimonio italiano, un tipo di alimentazione sempre decantato da nutrizionisti e medici, dietetico, equilibrato e secondo le ultime ricerche anche sano. L’Hospital Clinic di Barcellona ha intrapreso qualche anno fa una ricerca su 7.447 persone di età compresa tra i 50 e gli 80 anni, di cui la maggior parte donne, e dopo quattro anni si è notato che questo tipo di alimentazione abbassa del 30% i rischi di ictus. Tra i soggetti presi in esame c’erano anche persone che fumavano, soffrivano di obesità, diabete, ipertensione o famigliarità per malattie delle coronarie. La ricerca ha dimostrato, dividendo i pazienti in tre gruppi, a cui sono state fatte seguire tre diversi tipi di diete, che coloro che hanno mangiato pane, cereali, olio d’oliva, verdure, pesce, vino, prodotti da forno e pasticceria, hanno avuto minor incidenza di malattie cardiache e ictus.

La spiegazione è semplice: un’alimentazione ricca di grassi vegetali fa bene alle arterie. Questa dieta prevede per la maggior parte carboidrati, lipidi e in piccola quantità le proteine, per poter seguire quest’alimentazione è necessario:

  • Evitare gli alcolici, la margarina, il burro, carne suina e gli insaccati.
  • Dolci una volta a settimana.
  • Consumo di carne bianca due volte a settimana.
  • Mangiare molto pesce.
  • Consumare carboidrati semplici.
  • Preferire grassi vegetali.
  • Assimilare molte fibre e legumi.
  • Consumare proteine vegetali.
  • Mangiare molta frutta e verdure.
  • Mantenere costante la quantità di cereali, legumi, verdure e  frutta.

Coloro che seguono un’alimentazione di questo tipo a base di pasta, pane, pomodoro, verdure, pesce, olio d’oliva e frutta, immettono nel proprio corpo vitamine, sali minerali, antiossidanti che permettono di dimagrire, di proteggere dal cancro, danno senso di sazietà e disintossicano, oltre ovviamente a prevenire le malattie cardiovascolari. Inoltre contrastano le malattie neurodegenerative tipiche all’invecchiamento, tra cui la demenza senile e la malattia di Alzheimer, e la grande presenza di alimenti contenenti acido alfa-linoleico, come le noci, proteggono dalle infiammazioni e hanno forti proprietà antiossidanti.

Inoltre la dieta mediterranea sarebbe, secondo alcune ricerche, utilissima per la memoria e per prevenire il declino intellettivo. Secondo quanto dichiarato dai ricercatori l’olio extravergine d’oliva, la frutta secca, la frutta, la verdura e i pomodori puliscono i vasi sanguigni al punto da prevenire tutte le malattie a loro associati, prima tra tutte l’ictus.

Visto il benessere che questo tipo di alimentazione può portare, alla nostra linea come alla nostra salute, perché non adattarsi e cominciare a mangiare in maniera mediterranea, preferendo i grassi vegetali, carboidrati e verdure,  e lasciandoci andare ai prodotti tipicamente del sud italia?

Questa voce è stata pubblicata in Diete, Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>