Depilazione definitiva, dal medico all’estetista al fai da te

depilazione definitiva luce pulsata
Grazie alle nuove tecniche è possibile dire addio ai peli superflui o comunque, se non eliminarli totalmente, ridurli del 90%. Le innovazioni in questo campo hanno portato alla produzione di strumenti a luce pulsata capaci di indebolire progressivamente il pelo fino a determinarne la scomparsa.

Questi apparecchi a luce pulsata emettono una luce policromatica che colpisce la melanina contenuta nel fusto del pelo. Questa luce genera calore che dal fusto raggiunge il bulbo danneggiandone le cellule germinative. In questo modo viene ostacolata la ricrescita del pelo.

Affinchè il trattamento sia efficace, i peli devono trovarsi nella fase di crescita, detta anagen, che è opposta alla fase di riposo del follicolo, la telogen. Inoltre un trattamento completo ha bisogno di più sedute per risultati ottimali, dalle 4 alle 6 circa.
Le tecniche ad oggi disponibili permettono di eseguire la depilazione definitiva dal medico estetico, dall’estetista o a casa propria con apparecchi specifici per il fai da te.

Gli strumenti ad uso domestico emettono una luce pulsata di energia pari a circa 10J/cmq; sono studiati per essere usati in sicurezza da mani non esperte senza generare effetti collaterali. Il costo
può variare dai 200 ai 400 euro a seconda delle marche e di seguito forniamo la descrizione di alcuni modelli fra i più commerciali:

  • Philiphs Lumea (http://www.amazon.it/Philips-Precision-Sistema-Epilazione-Pulsata/dp/B009NRJGP6/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1360141339&sr=8-1): la luce pulsata è regolabile secondo cinque modalità a seconda del fototipo e del colore dei capelli; l’autospengimento evita il surriscaldamento dell’apparecchio, nei primi due mesi è possibile avvalersi del soddisfatti o rimborsati;
  • Imetec Flash & Go PLus (http://www.amazon.it/Silkn-FG1PEC001-Flash-Go/dp/B004S7HRNE/ref=sr_1_6?ie=UTF8&qid=1360141412&sr=8-6): grazie ad uno speciale sensore la sua azione è mirata solo sulla zona da trattare evitando sprechi di impulsi luminosi; l’intensità di energia luminosa è regolabile su 5 livelli per selezionare quello più adatto al proprio tipo di pelle; può essere utilizzato anche sulla peluria del viso;
  • Braun Gillette Venus Naked Skin (http://www.amazon.it/Braun-Apparecchio-Luce-Pulsata-Intensa/dp/B00862IUV0/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1360141261&sr=8-1): riduce i peli superflui in sei trattamenti, ha bisogno di un gel attivatore da stendere sulla zona da trattare per favorire la trasmissione dell’impulso. Tra gli apparecchi domestici è quello che più si avvicina ad uno di tipo professionale.

Gli apparecchi usati dal medico estetico emettono una luce pulsata avente un’energia circa 10 volte superiore a quella degli altri apparecchi ad uso domestico, per questo è importante che vengano utilizzati solo da personale idoneo all’uso. L’intensità e la potenza dell’impulso viene decisa dal medico dopo un’attenta valutazione del tipo di pelo e del fototipo. Questi tipi di trattamenti sono sicuramente più efficaci di quelli eseguiti in un centro estetico o in casa.

L’estetista non ha la possibilità di utilizzare apparecchiature medicali, per cui per quanto professionali possano essere le macchine utilizzate, sono molto simili a quelle usate per il fai da te. Solitamente però i fornitori di questi apparecchi formano il personale che andrà poi ad utilizzarli, per cui se da una parte l’efficacia è paragonabile a quella dei trattamenti domestici, dall’altra siamo sicuri di non incappare in effetti collaterali dovuti ad uno scorretto uso della macchina.

Indipendentemente dal tipo di trattamento che uno andrà a fare, è importante che la pelle non sia abbronzata onde evitare che la luce pulsata venga attratta dalla melanina della pelle. Invece sono sconsigliati per le persone che assumono farmaci fotosensibilizzanti come gli antibiotici, cortisonici e anticoagulanti.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>