Cosa Posso Mangiare per Dimagrire: Carbo o Proteine

mangiare per dimagrire

Vogliamo tutti sapere finalmente cosa mangiare per dimagrire , una dieta varia con una certa percentuale di carboidrati oppure iniziare una dieta iperproteica per un certo periodo? Prima di tutto bisogna mangiare il giusto quantitativo di calorie provenienti da diversi alimenti in modo da variare la dieta, è necessario però adattare la vostra alimentazione anche al proprio stile di vita.

Una dieta sana che forza una persona a prendere 1500kcal giornaliere quando questa persona effettua lavori pesanti e fisici non sarò mai efficace.

Per dimagrire e perdere peso velocemente è necessario conoscere l’apporto calorico dei vari nutrienti consultando le etichette e rispettare le dosi giornaliere per tenere il corpo in un livello di catabolismo costruttivo. I nutrienti che formano gli alimenti sono per lo piu’

  • Carboidrati semplici e complessi comprese le fibre
  • Proteine animali e vegetali
  • Lipidi anumali e vegetali (oli)
  • Sali minerali
  • Vitamine idrosolubili e liposolubili
  • Acqua

Dobbiamo tenere presente che anche l’efficienza del nostro sistema digestivo è importante per definire la quantità di alimenti che possiamo mangiare per dimagrire. La quota del contenuto totale di un alimento che l’organismo riesce ad assorbire ed a d utilizzare viene definita la quota biodisponibile e corrisponde quindi alla quantità di nutrienti realmente disponibile all’individuo.

In generale per esempio degli alimenti che sono definiti antinutrizionali perchè interagiscono con l’assorbimento dei nutrienti. Ad esempio i fitati e gli ossalati possono ridurre l’assorbimento di alcuni minerali, i tannini riducono l’assorbimento dellep roteine altre sostanze sono in grado di inibire l’azione di alcuni enzimi digestivi. Quindi mangiare per dimagrire significa conoscere l’alimento che si sta per cuninare prima di tutto. I glucidi e gli zuccheri per esempio apportano circa 3,75 kcal /gr di sostanza, i lipidi hanno circa 9kcl/gr e i protidi circa 4kcal per grammo. L’acqua le vitamine ed i minerali non forniscono energia e quindi vengono definiti nutrienti non energetici. é importane sapere per esempio che in condizioni di riposo la principale fonte di energia per le cellule del nostro organismo sono i lipidi ottenuti per lo più tramite ossidazione degli acidi grassi, con ilmetabolismo anerobico.

Al contrario i carboidrati ed il glicogeno muscolare ed epatico rappresentano il principale substrato per il muscolo impegnato nell’attivitàdi lavori di breve durata ed alta intensità (metabolismo anaerobico lattacido). La corretta adozione di corrette abitudini alimentari e la realizzazione di una razione alimentare adeguata alle effettive necessità energetiche è la base per poter dimagrire mangiando.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>