Cosa fare contro il mal di schiena

rimedi contro mal di schiena
Molte possono essere le origini del mal di schiena: da semplici vizi di postura a posizione scorrette tenute a lungo tempo durante il giorno, da eventi post traumatici a contratture muscolari dovute a movimenti bruschi o colpi di freddo. Ma il mal di schiena può essere anche l’effetto di artriti e artrosi.

Esistono molti rimedi per affrontare il problema dagli antidolorifici e antinfiammatori della medicina tradizionale, ai rimedi naturali che vi proponiamo in questo articolo.
Da un punto di vista di prevenzione è consigliabile fare almeno 3 di sedute di ginnastica posturale alla settimana: va benissimo il pilates, ma anche lo yoga e lo stretching, in modo da sciogliere i muscoli e scaricare la colonna vertebrale dai pesi della giornata.

Anche l’alimentazione può essere di aiuto: alimenti come cereali integrali, frutta e verdura di stagione aiutano a smaltire l’acido lattico allontanando quindi il rischio di contratture muscolari.
I rimedi verdi sono principalmente quelli fitoterapici e quelli omeopatici.

I primi possono essere assunti in forma di tintura madre, di compresse o anche di tisane. Il tipo di rimedio nonchè le varie concentrazioni devono essere concordate con il medico o l’erborista.
Le erbe indicate per il mal di schiena, sono quelle ad effetto antidolorifico e antinfiammatorio come la boswellia, l’artiglio del diavolo, la Spirea ulmaria e il partenio.

Nel caso in cui i dolori siano molto forti sono da preferire l’ortica, la rosa canina e il salice. Di fronte a casi di artrosi si può prendere il frassino, mentre per l’artrite è meglio l’Uncaria tormentosa.

Anche le spezie sono molto indicate, tra queste in special modo l’origano, il rosmarino e la curcuma.
Lo zenzero è invece indicato nei casi di contratture muscolari poichè ha un’azione protettiva verso la muscolatura.

La fitoterapia offre anche soluzioni per applicazioni locali. Immergendo un panno di cotone in una bacinella di acqua bollente dove abbiamo tenuto in infusione per 10 minuti circa 10-20 g di erbe, possiamo fare degli impacchi da tenere per 10-15 minuti sulla zona dolorante. Le erbe consigliate sono le stesse, ovvero, l’artiglio del diavolo, la Spirea ulmaria e il salice.
Se il dolore è dovuto invece a contratture muscolari, le erbe da usare per gli impacchi sono la centella asiatica e l’ippocastano.

Per praticità si possono usare anche pomate pronte all’uso comunemente in commercio come le creme a base di arnica o calendula.

Tra i rimedi omeopatici invece è consigliabile Rhus toxicodendrom, specifico per le sciatalgie, Berberis contro le lombalgie, Calcium phosforicum per i reumatismi e Dulcamara per i dolori reumatici.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>