Consigli per salvaguardare la vista

consigli per la vista
Gran parte della nostra giornata ormai la passiamo davanti al computer, al tablet, al cellulare o alla tv.
La nostra vita è assuefatta da ogni genere di tecnologia che è diventata la miglior amica dell’uomo. Nello stesso tempo però non dobbiamo dimenticarci che c’è una parte del nostro corpo che può essere messa a dura prova da ogni tipo di schermo: gli occhi.

La vista è sottoposta ogni giorno a diversi tipi di stress che vanno dall’affaticamento dovuto all’uso del pc, ai dannosi raggi solari.

Quali sono quindi gli accorgimenti da adottare per proteggere al meglio i nostri occhi?

In primo luogo non vanno sottovalutate le visite periodiche da uno specialista, da effettuare almeno 1 volta ogni 2 anni (ovviamente la frequenza aumenta se ci sono particolari problemi di vista o malattie specifiche).

Anche se la nostra vista è perfetta, è buona norma indossare degli occhiali da riposo quando si è davanti alla tv o quando si passano molte ore davanti ad uno schermo. In quest’ultimo caso è necessario fare delle pause di circa 15 minuti ogni 2 ore passate davanti al computer e se possibile alzarsi e guardare fuori dalla finestra, senza concentrarsi su un dettaglio in particolare, in modo da rilassare i muscoli oculari. Oltre a combattere la secchezza dell’occhio ed eventuali arrossamenti, fare delle pause aiuta a prevenire l’avvento di mal di testa, mal di collo, dolori alla schiena e ricarica la capacità di concentrazione.

Regole fondamentali per salvaguardare la nostra vista sono:

  • illuminare correttamente la stanza dove si lavora con il pc, facendo attenzione che la luce non rifletta direttamente sullo schermo;
  • tablet e smartphone devono avere il giusto grado di illuminazione, se troppo bassa infatti si affatica la vista. Per quanto riguarda la tv è bene non starci troppo vicino, più grande è e più la distanza deve essere maggiore;
  • l’uso degli occhiali e di lenti a contatto deve essere fatto nel giusto modo: ad esempio è sbagliatissimo usare degli occhiali che non siano i propri, anche se ci sono pochi gradi di differenza, è bene rivolgersi sempre ad un oculista o un buon ottico che ci aiuti a capire quali sono le gradazioni adatte al proprio tipo di problema;
  • proteggere i nostri occhi dal sole è importante per prevenire malattie, la degenerazione maculare e l’insorgenza delle cateratte. Gli occhiali da sole ci proteggono contro i raggi UV, ma solo se le lenti sono di ottima qualità e dotati delle certificazioni che ne attestano le capacità;
  • per chi indossa le lenti a contatto, gli occhiali da sole diventano indispensabili nelle giornate assolate dove la lente si secca più facilmente e diventa fastidiosa da indossare. Inoltre chi porta le lenti deve avere maggior accortezza nella pulizia delle stesse e nella detersione delle mani, avendo cura di non indossare le lenti a contatto per più di 6 ore consecutive al giorno.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo importante per il benessere degli occhi. Mangiare molta frutta e verdure ad esempio aiuta nel rallentare i processi che portano alla cataratta e “all’invecchiamento” oculare, tutto ciò grazie agli antiossidanti presenti in questi alimenti. Al fine di non far mancare al nostro organismo, e quindi anche ai nostri occhi, preziose sostanze e minerali è importante non fare diete troppo sbilanciate e drastiche.

Assumere la giusta quantità di proteine inoltre garantisce il corretto funzionamento dei processi riparativi dell’occhio.

Lo sport oltre a dare benessere al nostro corpo offre benefici anche alla nostra vista. Fare attività fisica tiene il nostro organismo in forma, proteggendolo da patologie come il diabete e l’ipertensione e nello stesso modo tutela i nostri occhi contro le malattie oculari.

Stare all’aria aperta è importante anche per la vista dei più piccoli: è stato dimostrato infatti che i bambini che praticano attività in luoghi dove la vista spazia in grandi distanze hanno meno problemi di miopia.

Fumo e alcol si rivelano dannosi anche per la vista, in particolare il fumo agevola l’insorgenza di cataratte e l’alcol favorisce una precoce degenerazione senile dell’occhio.

Per le donne che utilizzando il make-up è essenziale ricordarsi di struccare bene gli occhi prima di andare a dormire e di cercare di non applicare la matita nelle rime interne dell’occhio che può diventare insofferente e infiammarsi.

In caso di arrossamenti, infezioni o congiuntiviti esistono vari rimedi e speciali colliri che l’oculista può prescrivere per contrastare il problema, l’importante è non auto-curarsi perché non è detto che uno specifico prodotto oftamologico possa andar bene in ogni situazione. Applicare un semplice collirio, anche naturale come quello a base di camomilla, può comunque essere una buona abitudine, ricordandosi di controllare la scadenza e di non utilizzarlo oltre 20 giorni dall’apertura del flacone.
Per chi usa le lenti a contatto ed ha una scarsa lacrimazione, è possibile utilizzare le lacrime artificiali, ma sempre sotto il controllo dell’ottico o di uno specialista, che solitamente prescrivono il prodotto solo in casi particolari di eccessiva secchezza.

Ricapitolando, per la salute dei nostri occhi è fondamentale:

  • recarsi dall’oculista per visite di controllo periodiche;
  • fare delle pause e avere i giusti accorgimenti se si passano molte ore davanti alla tv o al computer;
  • affidarsi sempre ad uno specialista per la prescrizione di occhiali o lenti a contatto;
  • proteggere gli occhi dal sole e avere una buona dieta alimentare;
  • ricordarsi di eliminare correttamente il trucco e utilizzare cosmetici di qualità e magari anallergici;
  • evitare fumo e alcol.
Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>