Come truccarsi nel modo giusto: consigli pratici

truccarsi correttamente

Truccarsi è facile, ma farlo correttamente un pò meno. Forse a causa della fretta, forse per la luce sbagliata o semplicemente per inesperienza, ma a chi non è mai capitato di mettersi troppo rossetto o di farsi un bel mascherone con il fondotinta? Seguendo delle semplici regole e con un pò di attenzione è possibile realizzare un make up equilibrato e durevole per tutto il giorno.

Si parte sempre dallo stendere il fondotinta, ma ancora prima è bene creare una buona base per il trucco stendendo una crema idratante su viso e collo. Questo accorgimento aiuta a fissare più a lungo il fondotinta. Questo, se liquido o in crema, va versato sul dorso della mano e con una spugnetta di lattice umida, si prende il prodotto e si stende in modo uniforme su tutto il viso. Dopo con un fazzoletto si tampona la pelle per eliminare il prodotto in eccesso e si passa una cipria, di colore neutro, per fissarlo bene alla pelle.

Se invece del fondotinta si utilizza il fard, con un pennello si inizia a passare la terra sulla zona T del viso e poi con movimenti circolari si stende in modo uniforme su tutto il viso. Per evitare di creare punti in cui il colore è più concentrato, ricordarsi di battere il pennello o soffiarvici sopra dopo averlo “inzuppato” nel fard, in modo da togliere il colore in eccesso.

In generale sia con il fard che con il fondotinta, ma anche con ombretti, blush, mascara,…, è bene applicare sempre poco prodotto alla volta, perchè se aggiungere non è un problema, può essere più complicato togliere.

Il blush completa il trucco del viso: con un pennello  tipo da fard ma più piccolo, si inizia a stenderlo con dei movimenti circolari dagli zigomi alle tempie. Se il risultato dovesse essere troppo carico, possiamo eliminarne un pò passandoci un fazzoletto pulito o il pennello del fard. Nella scelta dei prodotti, si consiglia sempre di non superare mai di un tono al massimo di due il colore del carnato naturale onde evitare di creare ceroni troppo innaturali.

Altro alleato indispensabile è il correttore. Questo si applica direttamente sulla zona occhiaie e si picchietta il prodotto con un dito.

Per quanto riguarda il trucco occhi si parte passando un primer occhi o un vel di correttore sulla palpebra in modo da preparare la base. Successivamente si stende un ombretto chiaro sulla palpebra mobile e uno più scuro nell’angolo dell’occhio che andrà poi sfumato con un pennello. Per fissare il trucco è consigliabile anche in questo caso passare della cipria neutra. Importante: se si usa anche la matita, per un effetto duraturo, dobbiamo fissarla con un ombretto dello stesso colore della matita ovviamente solo lungo il tratto, quindi usare un pennellino piccolo e piatto.

Segue il mascara che va applicato con dei piccoli movimenti a zig zag del pettinino, partendo bene dalla base delle ciglia fino alle punte. Attenzione a non tirare con il dito la punta dell’occhio ma lasciare la palpebra normale: se avete paura di sporcare il trucco degli occhi, con la mano libera potete appoggiare una velina sulla palpebra.

Infine il rossetto da stendere con un pennellino da labbra per un risultato più preciso. Per fissare il rossetto si appoggia una velina sulla bocca e su questa si passa della cipria.

E’ bene usare prodotti water proof onde evitare che durante la giornata il sudore o l’umidità  facciano colore il trucco, anche se in alcuni casi si può intervenire con dei semplici rimedi: se cola l’ombretto, si può stendere un velo di cipria sotto l’occhio e poi rimuoverlo con un pennello, mentre se è il mascara a essere colato, si può utilizzare un cotton fioc o la punta di un fazzolettino ma mai le mani: il calore delle mani peggiorerebbe la situazione spalmando ancora di più il colore.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>