Come snellire le cosce: esercizi e consigli

snellire le gambe

Diciamolo, l’estate sta arrivando e non tutte siamo pronte alla prova costume, il grande problema di molte donne non è il peso ma le gambe. Non tutte abbiamo gambe perfette, snelle, lunghe e senza cellulite. Ma se non siamo state così fortunate da aver avuto in dono gambe da modella, questo non vuol dire che dobbiamo arrenderci: le gambe grasse possono diventare, con un po’ di impegno, più snelle. L’importante è sempre intervenire contemporaneamente su più fronti, così da applicare una terapia d’urto che non potrà non dare i suoi effetti. I metodi di intervento sono quatto:

  • controllo dell’alimentazione
  • esercizio fisico
  • massaggi
  • doccia scozzese

Una giusta dieta può essere davvero un toccasana, mangiare troppo e male infatti può far diventare le cosce grosse. E’ sempre bene avere un’alimentazione equilibrata, bere almeno un litro e mezzo d’acqua, mangiare molti ortaggi, frutta, frutta secca, cereali e ovviamente evitare carboidrati, fritti, dolci e bevande gassate. Un altro aspetto importante è quello di fare almeno cinque pasti al giorno, così da non essere mai affamati.

L’esercizio fisico, in palestra o in casa, è utile per tonificare, recuperare la forma e fortificare le gambe. Gli esercizi più giusti sono gli affondi, gli squat, la cyclette e il tapis roulant. Se invece non si ha intenzione di andare in palestra possono bastare anche passeggiate svelte di 30 minuti, la corsa, il ballo ma anche il nuoto.

Per finire è consigliabile fare dei massaggi localizzati magari con oli come quello di mandorle, di rosmarino oppure di lino. L’applicazione dovrà avvenire con movimenti circolari partendo dalla punta dei piedi e finendo ai fianchi. Se invece le gambe sono notevolmente grasse si possono anche scegliere delle creme snellenti, da applicare sempre con movimenti circolari.

La doccia scozzese invece è un metodo violento che consiste in  un bagno in acqua fredda e calda alternate: questa alternanza continua può aiutare a tonificare la pelle e a rendere la circolazione migliore, sgonfiando le gambe.

Se dopo due mesi di questi interventi non si sono visti risultati, si deve passare ad azioni più estreme come la chirurgia estetica oppure a tecniche per sminuire il difetto. Gli interventi chirurgici più usati in questo caso sono liposcultura, liposuzione o rimodellamento, ovviamente questa scelta è molto drastica ed è bene pensarci bene perché implica comunque un’operazione a tutti gli effetti.

Per quanto riguarda invece l’abbigliamento, abiti come pantaloni a palazzo, gonnelloni lunghi, abiti di stoffe leggere come il lino o la seta, pantaloni a zampa oppure pantaloncini e minigonne posso sminuire molto in difetto delle gambe grosse. Lo evidenziano invece i jeans skinny, le gonne al ginocchio, le calze decorate, scarpe da ginnastica, ballerine, sandali con i cinturini alle caviglie e stivali quattro dita sotto il ginocchio.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>