Come non soffrire per amore: bastano poche regole

soffrire per amore
Sempre più spesso ci fermiamo a pensare alle nostre relazioni passate e a porci domande sul passato presente e futuro riguardo la nostra vita sentimentale e relazionale.

Come funziona la coppia? Quali sono gli ingredienti per rendere la relazione magica? Che cosa la può rendere speciale e cosa invece la può torturare? In che modo possiamo contribuire a lasciare che le cose vadano nella direzione da noi prefissata e non prendere solo e soltanto “2 di picche” o relazione equivoche in cui ci sentiamo sbagliati? Quanto dobbiamo investire in una relazione? Siamo costantemente in balia del fato avverso o, alle volte, inconsciamente ci mettiamo anche noi del nostro? Quali sono i segnali che possono aiutarci a evitare di prendere delle sonore cantonate sentimentali evitando così di soffrire a causa di un rapporto già destinato ad andare male?

In realtà all’interno delle dinamiche di coppia esistono delle regole uniche ed esclusive che non caratterizzano nessun altro tipo di relazione e proprio a causa di questa esclusività possiamo scorgere a priori degli elementi “spia” che ci possono evitare di soffrire per amore.

Le 5 spie “negative” sono da considerarsi dei veri e propri “indici di pericolo” che, una volta accesi, devono attivarci a cambiare frettolosamente la nostra situazione.

Vediamole insieme:

1. Se gli aghi della bilancia non sono pari e tu sei quello/a che ami più di quanto lui/lei ti ama sei in una posizione di “rischio”. Se ami più di quanto vieni amata/o rischi che il tuo amore venga confuso con l’ossessione impaurendo e annoiando l’oggetto dei tuoi desideri. Lo stalking nasce proprio da questo genere di posizione amorosa-ossessiva. ATTENTO/A!

2. Mai innamorarsi di una promessa! Se idealizzi il tuo lui/lei per come potrebbe essere, per le sue potenzialità e non per com’è attualmente siamo noi stessi “in primis” che ci mettiamo volutamente in pericolo: quando siamo attratti da una persona ne siamo attratti punto e basta, non dobbiamo essere aprioristicamente attratti dal come potrebbe essere quella persona. Evita di investire su un uomo o donna che vorresti vedere diverso/a. In amore non si deve cambiare l’altro e l’altro non deve cambiare per noi.

3. Se la persona, l’uomo o la donna, di cui sei innamorato/a sono per te un vero e proprio modello di comportamento vi sono delle buone possibilità di essere in pericolo. Idolatrare l’altro ed agire come agirebbe il lui/lei amato non è assolutamente positivo. Non devi assumere né il suo ruolo né il suo carisma. Come puoi ben capire questa posizione sarebbe altamente screditante per la tua identità di uomo o di donna.

4. “Chiodo scaccia chiodo”: lo hai scelto per evadere dal ricordo di quello che è stato, da quello che ti è stato negato, da ciò che non hai avuto, dalla tua relazione precedente? Se sei appena uscito da una relazione e ti sei lanciato/a nuovamente in una nuova storia solo per evadere da quel sentimento di fallimento sofferto dalla relazione precedente stai andando nella direzione sbagliata. Se il tuo lui/lei attuale ti attrae perchè completamente diverso dal tuo partner precedente stai attenta/o, una relazione nata per ribellione non può portare a niente di buono!

5. L’apparenza e il suo aspetto fisico ti fanno impazzire…beh è molto buono come inizio ma non è sufficiente a far funzionare la vostra storia. Se ti basi solo sul suo aspetto fisico diventerai presto ambigua/o verso i tuoi sentimenti e sarai sempre più in difficoltà nel discernere i sentimenti dai piaceri carnali del sesso.

Le relazioni sentimentali non sono un gioco da bambini quindi iniziare con il piede giusto è fondamentale se si vuole andare lontani…pensaci!

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>