Come faccio a perdere la pancia: credenze errate

Come faccio a perdere peso e a ridurre la pancia , sono domande che ci facciamo spesso prchè vogliamo ritornare in forma e vivere una vita sana, mangiare sano e sopratutto perdere quei kg di troppo che non ci fanno sentire a nostro agio.

pancia piatta

Seguiamo molte diete diverse e delle volte ci sentiamo frustrati perchè i risultati ci sono, nel breve tempo e si riesce a perdere fino a 10kg ma, dopo, l’efetto yo yo ce li fa riprendere tutti ed anche di più.

Prima di iniziare una dieta che ci aiuti a perdere peso dobbiamo cercare di sfatare alcune credenze sulle diete.

Per esempio non è possible a comando cambiare il proprio metabolismo basale , se si perde peso il metabolismo basale rallenta e viceversa. Ci viene detto che se si aumenta la massa muscolare a riposo saremmo in grado di bruciare più calorie, la differenza fra mettere 2 kg di muscoli  e mettere 2 kg di grasso è la velocità con la quale si raggiunge il risultato. Aumentare di massa muscolare richiede un impegno ed un programma fisico molto articolato e stressante, perdere grasso richiede invece una disciplina giornaliera ad evitare alcune tipologie di alimenti.  Aumentare la propria massa muscolare non ha molto effetto sulla nostra pancia poichè il grasso che viene localizzato ed accumulato necessita un approccio sia fisico che mentale.

Non è possibile perdere peso solo nella zona della pancia , per cui se si perde del peso si perde in percentuale su tutto il corpo e non in una zona specifica. Nonostante le riserve di grasso che più facilmente sono mobilitate sono appunto quelle del tessuto adiposo che si accumula sui fianchi e la pancia poichè risponde bene all’adrenalina creata dallo stress e dall’esercizio fisico, è stato visto che in molti obesi il grasso che viene utilizzato è per lo più quello intramuscolare e inter muscolare quindi il grasso sotto cutaneo.

Infine un’altra credenza che va sfatata:  mangiando tante volte al giorno si brucia  più calorie.  E’ stato infati provato scientificamente che digerire il cibo consuma circa il 10% delle calorie giornaliere per il lavoro svolto dal sistema metabolico ma questo consumo di calorie non ha una incidenza così elevata sulla perdita del peso. Mentre come abbiamo già descritto in altri articoli sembra che regolare le dosi di gherlina attraverso numerose e poco voluminose contatti con gli alimenti permette di perdere la pancia in modo più veloce.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>