Come diminuire l’appetito: inibire l’ormone giusto prima di pranzo

Una delle domande più gettate sul web: come diminuire l’appetito o come ridurre la pancia , come perdere peso. Tutte queste domande hanno però in comune una risposta: gli ormoni steroidei dell’appetito.

diminuire appetito

La storia parte dall’ormone gherlina, un ormone che viene prodotto dalle cellule dello stomaco e dalla parte superiore dell’inenstino tenue, questo ormone raggiunge  alcune zone specializzate dell’ipotalamo designate per il controllo dell’appetito ed inizia la sua azione di stimolazione dei centri della fame ed infatti questo rilascio precede la nostra azione di ricerca del cibo. Il rilascio in grandi quantità di questo ormone per diverse ragioni fisio-patologiche e genetiche porta il soggetto a cibarsi soprattutto di alimenti ricchi di zuccheri o grassi insaturi più saporiti e gratificanti .

Questo ormone si lega a dei recettori nel cervello che sono antagonisti della Leptina e dell’insulina quegli ormoni che inducono una sensazione di sazietà e quindi regolano la nostra sensazione di appetito. Perdere peso velocemente quindi non è facile perchè bisogna iniziare un condizionamento di questi recettori a livello molecolare con il nostro comportamento alimentare ed in questo modo riuscire a perdere fino a 10 kg in un tempo variabile fra i 3 ed i 4 mesi.

Questo è infatti il tempo che ci vuole per indurre un condizionamento molecolare a livello genetico. Come poter allora condizionare questi recettori con la nostra dieta?

Una soluzione potrebbe essere quella di anticipare il massivo rilascio dell’ormone gherlina nel sangue attraverso dei pasti frequenti e di volume ridotto, in questo modo i livelli di gherlina fa un pasto e l’altro sarebbero molto minori dovuti all’azione refrataria da parte della gherlina e dell’insulina.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>