Come curare la candida: prima di tutto parti da qui

Candida-come-si-cura

Come si può curare la candida, questo fungo saprofita è ovunque nel nostro corpo sicuramente l’alimentazione eliminando i carboidrati può aiutare poichè questo fungo si nutre per lo più di zuccheri per poter replicare le sue spore. La candida puà però infettare numerosi tessuti e come curarla dipende molto da dove il fungo è localizzato. In questa breve descrizione viene spiegato come la candida può svilupparsi e come può essre curata con metodi non naturali.

Dermatosi dovute alla Candida albicans, che in condizioni normali può essere reperita, in stato di commensalismo non patogeno, in corrispondenza della cute, mucose, vagina, tratto gastrointestinale; può essere patogena facoltativa e dà luogo a malattie cutanee e mucose localizzate o generalizzate. Favoriscono le candidosi cutanee alcuni fattori: terapie con antibiotici e corticosteroidi, gravidanza, diabete, stati di debilitazione e difese immunitarie diminuite.

Quadri clinici:

1 ) Interessamento mucose (mughetto): placche bianche poco aderenti su cute intensamente eritematosa, brillante ed essudante. Sedi: mucosa orale, faringe, vagina, glande, prepuzio.

2) Stomatite angolare (bovcarola, perleche): interessate le commissure
labiali, con cute eritematosa, fissurata ed essudante; particolarmente dolorosa
e resistente.

3) Perionissi: la cute periungueale è arrossata, tumefatta e dolente: in secondo
tempo viene colpita anche l’unghia.

4) Intertrigine: interdigitale, inguinale, sottomammaria, ascellare; lesioni
eritemato-essudative a limiti netti con macerazione e fissurazione della cute.

Terapia. Elettiva la nistatina per via topica (unguento) e vaginale (tavolette). Buoni risultati anche con gli imidazolinici topici. Intervenire neicofattori prima riferiti. Nelle intertrigini utili i coloranti anilinici (violetto di genziana, fucsina, bleu di metilene in soluzione acquosa al 2%). La griseofulvina non è attiva. Per via generale attivi chetoconazolo e fluconazolo.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Come curare la candida: prima di tutto parti da qui

  1. Giada scrive:

    Io ho avuto un problema di intertrigine sottomammaria e dopo vari tentativi con le creme, il dermatologo mi ha detto di indossare un top dermasilk sotto al mio normale reggiseno. Ho voluto provare e non ci credevo quando nell’arco di un giorno la pelle era rasserenata e non mi prudeva più!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>