Come accelerare il metabolismo per dimagrire: avete mai provato questo

Il metabolismo può essere un vostro grande alleato per dimagrire quindi accelerarlo è una strategia utilizzata per perdere peso anche se non proprio a breve termine. Prima di iniziare, cerchiamo di capire che cosa è veramente il metabolismo e da cosa dipende. Il dispendio energetico totale del nostro corpo dipende da diverse componenti chimiche. Il metabolismo basale rappresenta la componente principale.

metabolismo dimagrire

Esso è definito come: l’energia utilizzata da un individuo a riposo in uno stato termico neutrale a digiuno da almeno 14 ore e soprattutto in totale stato di relax psico-fisico. Quando si raggiungono queste condizioni il metabolismo basale rappresenta per lo più l’energia utilizzata dall’organismo per compiere i lavori interni necessari al mantenimento dei tessuti. In un individuo sano il metabolismo basale corrisponde al 75% della spesa energetica totale giornaliera. Questo è il fattore fondamentale che incide sul dimagrimento ed in seguito andremo ad analizzare come e perchè. La seconda componente del metabolismo è quella dovuta al dispendio energetico dopo l’assunzione di alimenti anche tenominata termogenesi indotta dalla dieta. Essa incide per circa il 13% sul metabolismo totale. Legata alla tipologia di alimenti ingeriti, è utilizzata spesso come fase per dimagrire utilizzando alimenti ed erbe che dovrebbero fungere da attivatori metabolici ma come potete vedere ha una percentuale molto bassa nel metabolismo.

Lo stimolo termogenico attribuibile ai carboidrati, ad esempio, corrisponde al 10% dell’energia ingerita, le proteine hanno la più alta termogenesi, ecco perchè vengono spesso utilizzate nelle diete, come la Dukan. Digerire le proteine incide per il 35% ed è così alta poichè l’organismo deve fare un bel pò di lavoro per rimuovere l’azoto, la sintesi dell’urea, la gluconeogenesi ect.

I grassi hanno il contenuto energetico più alto, ma il dispendio metabolico più basso, circa il 5%; essi hanno infatti vie di deposito molto dirette e non sono metabolizzati dall’organismo, fungono solo da riserva. Una volta accumulati l’unica reazione è quella dell’utilizzo nei muscoli per la contrazione una volta che le riserve di glicogeno siano esaurite.

La terza componente del metabolismo è l’attività fisica; essa dipende dalla frequenza dall’intensità, dal volume di lavoro, dal tempo ect. ma al contrario delle altre componenti può raggiungere in acluni casi 4 volte il valore del metabolismo basale.

Come avete notato quindi le componenti maggiori che influenzano il metabolismo sono:

  • Metabolismo basale
  • Metabolismo energetico muscolare

insieme queste componenti racchiudono il 90% del consumo di calorie giornaliere in un individuo. Quindi se volete accelerare il metabolismo per dimagrire dobbiamo agire su entrambe le componenti in questo modo:

Matabolismo basale: aumentare la massa muscolare , diminuire il tessuto adiposo mangiando poco e spesso soprattutto con carico proteico intorno al 35%

Aumentare il metabolismo muscolare attraverso sedute di fitness ad intensità elevata e di breve durata per creare il debito di ossigeno , aumentare l’ipertrofia muscolare e quindi aumentare il metabolismo basale a causa dei processi di ricostituzione e costruzione dei tessuti muscolo scheletrici durante la fase di riposo.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>