Caduta capelli, come curarla e prevenirla

Tutti i giorni i nostri capelli nascono, crescono e cadono, è un ciclo vitale che si ripete di continuo ed è molto equilibrato. A volte però accade che il rapporto fra i capelli che crescono e quelli che cadono si sbilanci e che quindi cadano più capelli di quelli che crescono, ovviamente i motivi di questo squilibrio possono essere temporanei o definitivi e possono dipendere da tantissimi motivi diversissimi tra loro, vediamo come curare e prevenire la perdita di capelli.

caduta capelli cause e rimedi

La caduta dei capelli è un problema sia degli uomini che delle donne, anche se quest’ultime sono in percentuale meno ma in costante aumento. La calvizia femminile è un grave problema, poiché oltre ai problemi connessi con il disturbo, crea anche disagi estetici e ambientali, visto che lede la femminilità. Comunque che si tratti di donne o di uomini, l’unica maniera per capire se si soffre di calvizia e fare l’analisi del capello. Questo tipo di esame è utile nella maggior parte delle patologia, permette inoltre di capire le anomalie della cute ed eventualmente intervenire in tempo.  La calvizia si divide in diverse tipologia:

  • Alopecia da stress, causata da nervoso e problemi psicologici
  • Alopecia seborroica, eccesso di sebo
  • Alopecia androgenetica, la calvizia ereditaria
  • Stempiatura, diradamento in alcune zone della testa
  • Effluvio Telogen, perdita di capelli temporanea
  • Alopecia da Tricotillomania, dovuta agli strappi che si auto infligge

Una volta compreso il genere di calvizia di cui si è affetti, si dovrà capire anche la causa, come dicevamo, le motivazioni possono essere davvero diverse, uso di farmaci, smog, stress, ereditarietà, alimentazione sbagliata, problemi psicologici.

  • Interventi chirurgici: dopo una prolungata anestesi e una forte perdita di sangue, si può essere colpite da una caduta improvvisa di capelli. La ricrescita di solito avviene dopo quattro mesi.
  • Carenze alimentari: non mangiare cibi giusti può far indebolire i capelli e addirittura portare alla caduta. La ricrescita avviene due mesi dopo in cambio di alimentazione.
  • Diete drastiche: un’alimentazione priva di vitamine e minerali, provoca calvizia temporanea.
  • Assunzione di farmaci
  • Problemi con la tiroide
  • Assunzione o interruzione della pillola anticoncezionale
  • Ereditarietà
  • Post-partum: durante il parto i capelli crescono più velocemente ma tra il primo e il quarto mese dalla nascita del bambino la caduta aumenta . Il completo recupero avviene solitamente in 4-12 mesi.

Per capire le cause della calvizia si possono fare diversi esami come il tricogramma, un’analisi per individuare problemi del ciclo di ricrescita, e il mineralogramma, per individuare insufficienze alimentari. Per curare la caduta di capelli, il modo migliore è fare trattamenti anticaduta con oli, creme e gocce. Questo genere di trattamenti richiede una visita da uno specialista, poiché è necessario fare una cura personalizzata adatta al problema, alle cause e alla persona, inoltre può richiedere anche l’assunzione di farmaci che agiscano dall’interno.  Un’altra cura utile possono essere le fiale, molto utilizzate poiché facilissime da usare.  Le fiale si distinguono tra quelle per gli uomini e quelle per le donne. Per finire può essere d’aiuto anche uno shampoo adatto, quelli anti caduta, per rinforzare i capelli e per la cute. Il modo migliore ovviamente resta sempre quello della prevenzione, seguendo delle semplici regole naturali si può prevenire l’insorgenza della calvizia ed evitare la caduta dei capelli.

  • Lavare i capelli con frequenza, usare shampoo delicati e vegetali
  • Massaggiare il cuoio capelluto, attivando la circolazione sanguigna e mantenendo i follicoli attvi. Il modo migliore per farlo è con olii alla lavanda, al sesamo o alle mandorle
  • Rilassarsi
  • Coprire i capelli in caso di sole o vento. Così da evitare sbalzi di temperatura e smog
  • Mangiare aglio, cipolla e zenzero. O eventualmente massaggiare la capigliatura con estratti di queste sostanze.
Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>