Artrosi della mano sintomi e rimedi

artrosi della manoL’artrosi è una malattia degenerativa che provoca il lento deterioramento dei dischetti cartilaginei fra le articolazioni. Negli stadi avanzati la cartilagine arriva ad consumarsi totalmente al punto che le estremità ossee si toccano sfregandosi l’una contro l’altra, arrivando alla formazione dei becchi ossei. L’articolazione quindi si muove a fatica, perde di mobilità diventando rigida e “scricchiolante”.

Una delle artrosi più diffuse è quelle alla mano e può colpire l’articolazione alla base del pollice, le falangi delle dita, in special modo quelle più vicine all’unghia, e raramente anche i polsi
Oltre ad avere una componente ereditaria, l’artrosi può essere una diretta conseguenza di lavori che usano eccessivamente certi tipi di articolazioni.

Le casalinghe sono fra le categorie più soggette visto che gli elettrodomestici di uso comune impegnano in modo massiccio, e sempre nello stesso modo, l’articolazione della mano, dall’aspirapolvere al ferro da stiro. Per di più le donne hanno una predisposizione naturale superiore a quella degli uomini avendo le ossa generalmente più piccole.
Anche chi fa un lavoro di ufficio però non ne è escluso, poichè l’uso frequente di tastiera e mouse, sollecita ripetutamente la mano.

I sintomi che accompagnano l’artrosi della mano sono dolore alle articolazioni, che spesso passa con il riposo, rigidità della parte, senso di torpore a tutta la mano che deriva da un’infiammazione generale dovuta all’infiammazione dei nervi in prossimità della zona colpita da artrosi, perdita di forza che nei casi più gravi può arrivare fino alla perdita della presa.

L’artrosi è spesso confusa con l’artrite che invece è un’infiammazione che provoca dolore e scarsa mobilità, ma a differenza dell’artrosi, come passa l’infiammazione, passano anche gli acciacchi.
Per capire se i dolori derivano dalla prima o dalla seconda, può essere sufficiente effettuare le analisi del sangue: se i valori della Ves e il fattore reumatoide sono positivi, significa che potremmo avere una forma di artrite. A quel punto è bene fare un’ecografia o radiografia alla mano per valutare se c’è un assottigliamento della cartilagine o un ispessimento della capsula articolare.

Cosa fare allora in caso di artrosi alla mano:

  • programmare delle sedute di fisioterapia per riabilitare le funzioni della mano e rallentare il progredire della malattia;
  • svolgere i movimenti in modo corretto evitando posizioni obbligate o sbagliate della mano;
  • utilizzare dei tutori alla mano, se non è possibile durante il giorno, magari durante la notte.

Contro il dolore possono essere assunti invece antidolorifici e antinfiammatori per bocca sotto consiglio del proprio medico. In caso di dolori lancinanti possono essere necessarie iniezioni intrarticolari di cortisone.

Può essere interessante leggere anche gli articoli seguenti sempre sul tema dell’artrosi:

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>