Alimentazione e Piramide Alimentare: Piramide Inversa

piramide alimentare

L’alimentazione può essere controllata attraverso la piramide alimentare che permette di avere una visuale del quantitativo di cibi che possono essere assunti durante il giorno ed in quali proporzioni. Tutti gli alimenti però hanno una importanza per il nostro metabolismo e per la nostra dieta sana è per questo che la piramide alimentare deve essere personalizzata dal nutrizionista in base a quelle che sono le abitudini dello sportivo o della persona che chiede dei consigli nutrizionali per poter perdere peso.

In base alle caratteristiche chimico fisiche delle singole molecole che li compongono i nutrienti in sinergia adempiono alle funzioni energetiche e protettive del corpo. I carboidrati ed i lipidi come già detto hanno una funzione principalmente energetica liberano infatti energia sotto forma di calorie o la immagazzinano come molecole di ATP. Le proteine invece che nella piramide alimentare vengono inserite più o meno a metà svolgono una funzione prevalentemente plastica, costituiscono lo scheletro delle strutture corporee, come le ossa le masse muscolari i capelli e solo nel caso di diete iper-proteiche sono utilizzate come fonte di energia. Le vitamine ed i sali minerali invece svolgono una funzione bio-regolatrice e catalizzatrice nelle reazioni chimiche. Una caratteristica molto importante che va tenuta presente nell’alimentazione sana utilizzando la piramide alimentare è che molti nutrienti hanno la tendenza a rilasciare ioni positivi o negativi durante le reazioni chimiche. Da un punti di vista metabolico ciò può determinare un cambiamento del ph dei fluidi corporei come il sangue e questo spiega quale diverso effetto può avere l’alimentazione nell’omeostasi interna e sul rendimento muscolare. La piramide alimentare inversa prende in considerazioni questi effetti alcalinizzanti o acidificanti del cibo e cerca di ottimizzare la dieta in base alle funzionalità enzimatiche di ogniuno di noi. Gli alimenti acidificanti sono per esempio le proteine della carne e del pesce i formaggi i cereali i grassi animali il tuorlo dell’uovo le verdure come la barbabietola gli spinaci , la frutta come le fragole i mirtilli le prgne il caffè il tà il cacao. li alimenti invece alcalinizzanti sono i legumi le patate il latte tutte le verdure e la fruta la frutta secca come le mandorle le nocciole il sesamo gli alimenti neutri sono l’amido il burro il lardo il miele grezzo l’olio e lo zucchero. Come potete vedere la biochimica degli alimenti è molto importante per bilanciare la dieta e la semplice piramide alimentare non tiene di conto di questo.

Questa voce è stata pubblicata in Dimagrire. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>