Addominoplastica post dimagrimento: che cos’è e per chi è indicata.

Addominoplastica post dimagrimento

L’intervento di addominoplastica è uno degli interventi di chirurgia plastica più richiesti da chi ha subito un forte dimagrimento a seguito di un periodo di dieta o da chi, in condizione di obesità, ha fatto ricorso alla chirurgia bariatrica.

La paura di invecchiare è la prima motivazione che spinge ad andare dal chirurgo estetico: dovunque si guarda, sia nella pubblicità, nei film, nella televisione, vengono mostrati volti e corpi che hanno bloccato il passare del tempo. Non sono, però, solo le rughe del volto a spaventare: cosce, seni, glutei, naso, zigomi, perfino polpacci e palpebre possono essere ristrutturati per ritrovare lo splendore di un tempo, ma una parte del corpo che tradisce il passare degli anni è sicuramente l’addome.

Una dieta troppo rapida è la causa del famoso “effetto yo yo” e, come si dice comunemente, “quel che si perde si riprende”. Nei casi in cui, invece, nonostante una buona dieta e un adeguato esercizio fisico, si riesca a raggiungere un calo ponderale importante, ma persista una condizione di cute in eccesso a livello addominale (dovuta, per l’appunto, alla perdita di peso), si può concordare con un medico specializzato in chirurgia plastica post bariatrica se e come intervenire con un’addominoplastica post dimagrimento ai fini di rimodellamento corporeo.
In alcuni casi, infatti, il solo dimagrimento non basta perché il problema maggiore è la cute sull’addome che rimane eccedente: la cute si espande in maniera graduale, adattandosi ad un nuovo volume ma non ritorna rapidamente allo stato iniziale, infatti è difficile il cammino inverso per ristabilire una nuova armonia con la nuova fisionomia.

Chiediamo al Prof Mario Dini, chirurgo plastico estetico con studi a Firenze, Milano e Roma, di fornirci delle delucidazioni sulla tecnica chirurgica dell’addominoplastica

“Noi medici dobbiamo essere molto vicini ai nostri pazienti, prima e dopo gli interventi, vestendo i panni del psicologo, cercando di mostrare al cliente la “convivenza” con il suo nuovo aspetto e il diverso comportamento nei confronti del cibo; infatti è proprio l’addome, nel caso del dimagrimento rapido, il problema da affrontare, ma le tecniche tradizionali di addominoplastica risolvono i problemi del paziente in sovrappeso e del grasso localizzato sull’addome, che è il più difficile a perdere, che crea difficoltà di deambulazione, salire e scendere le scale, correre, muoversi agilmente. A parte le cicatrici ma il risultato è sempre brillante in quanto il fisico appare immediatamente più “leggero”, si muove con più agilità e grazia. E’ importante al complessivo look della persona la circonferenza ridotta dell’addome in perfetta armonia con il resto del corpo”.

Rivolgersi a uno specialista, in questi casi, è fondamentale al fine di ottenere un risultato soddisfacente e di stare di nuovo bene con se stessi.

Questa voce è stata pubblicata in Bellezza. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>