Acido linoleico coniugato fa male: pro e contro

linoleico fa male

Prima di capire se l’acido linoleico coniugato faccia male bisogna approfondirne la sua conoscenza, l’acido linoleico coniugato non fa male se preso in dosi discrete dicono gli esperti di bodybuilding americani.

L’acido coniugato linoleico è prima di tutto una forma alterata dellacido linoleico un acido grasso della sereie omega che è molto pimportante per la salute umana e per una deita sana. La dieta a zona per esempio basa alcune delle sue preziose capacità di far dimagrire proprio sul bilanciamaento di tali acidi grassi.

L’acido linoleico coniugato si trova per lo più nella carne e nei prodotti del latte. lacido linoleico coniugato ha avuto un certo interesse già nel 1988 quando all’univerità del Winsonsin dei ricercatori hanno scoperto come questo acido grasso sia in grado sotto certe condizioni fisiologiche di combatere il cancro nei ratti che venivano nutriti con hamburger fritti.

Purtroppo il CLA come viene definito non puà essere prodotto dal corpo umano ma può essere derivato dalle vie metaboliche attraverso il latte il burro la carne . Prima di tutto l’acido linoleico coniugato è un potente ossidante anti cancerogeno ed anti catabolitico una lista delle migliori benefici dell’acido linoleico coniugato attraverso una supplementazione mista fra pasti e supplementi 1245 mg per die può essere indicata da alcuni esperti:

Un incremento dell’attività metabolica, un aumento della massa muscolare, un abbassamento del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue, una diminuzione alla resistenza insulinica, una riduzione daparte dell’acido linoleico coniugato alle reazioni allergiche dovute al cibo, un aumento delle difese immunitarie.

L’acido linoleico coniugato non può far male e la sua supplementazione sembra che aiuti anche ad aumentare di massa muscolare riducendo il rapporto fra massa magra e massa grassaSembra che l’acido linoleico possa dcontribuire a diminuire i depositi di grasso corporeo sopratutto all’addome, il CLA raggiunge questo obbiettivo aumentando la sensibilità da parte delle celule all’insulinacosì che gli acidi grassi ed il glucosio possano pasare la membrana delle cellule muscolari con pù facilità ed essere da questi utilizzati come fonte di energia.

E’ molto importante sapere che l’allevamento intensivo delle vacche ha portato ad un cambiamento dei quantitativi di acido linoleico coniugato presente che può quindi essere assorbito nutendosi della carne stessa, ecco perchè una supplento dietetico potrebbe essere consigliato in alcuni casi anche seè necessario consultare un medico a riguardo sempre.

Uno studio molto interessante fatto da ricercatori svedesi sui benefici dell’acido linoleico coniugato nella dieta ha portato a verificare nel journal of nutrition che il CLA riduce il quantitativo di grasso corporeo e conserva la massa muscolare, altri studi invece non hanno portato agli stessi risultati resta comunque il fatto ce l’acido linoleico coniugato potrebbe essere una buona soluzione in quantità moderate e con una alimentazione sana e bilanciata per perdere peso ed aumentare di massa muscolare.

Per L’acido linoleico coniugato gli scienziati non sono ancora in grado di dire se faccia male sono stati solo riscontrati dei problemi gastrointestinali in somministrazioni superiori ai 4 gr per giorno.

Questa voce è stata pubblicata in Salute. Contrassegna il permalink.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>